Salerno, spara alla moglie credendo che fosse un cinghiale

0
364

Salerno, nel Cilento un uomo ha imbracciato un fucile per colpire l’animale ma si è trattato di un errore: come sta la donna

Salerno
Getty Images

Ha ammesso davanti alle forze dell’ordine di aver sparato alla moglie. Non è stato un colpo accidentale, ha sparato per uccidere, o almeno ferire, ma non la sua signora. È la storia che fortunatamente si può definire bizzarra, e non tragica, che arriva dalla provincia di Salerno, precisamente da Montecorice.

Nella frazione di Giuntelle ieri sera un uomo di 64 anni ha sentito degli strani rumori nel proprio orto. Ha impugnato il fucile, ha preso la mira e ha sparato convinto che si trattasse di un cinghiale ma purtroppo così non era. Ad aggirarsi nel campo era sua moglie.

Appena si è reso conto del grave errore, il marito ha chiamato subito il 118. Intervenuti sul posto, il personale del soccorso sanitario ha trasportato la donna ferita all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Denise Pipitone, la Procura di Marsala riapre il caso

Salerno, ferisce la moglie per errore: arma detenuta legalmente

ferrara omicidio bondeno

La donna, anche lei di 64 anni, ha subito solo una ferita alla spalla per fortuna non grave. I carabinieri di Agropoli che si occupano del caso hanno comunque messo sotto indagine il marito per accertare meglio come si sono sviluppati i fatti. È emerso che comunque grazie, al porto d’armi, il fucile era detenuto regolarmente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ancona, tiene la madre morta in casa da tre mesi e percepisce la pensione

L’incidente è stato “causato” da alcuni precedenti. Già in passato gli animali avevano distrutto il raccolto dell’uomo che appena ha sentito dei movimenti ha imbracciato il fucile. È stato però ingannato dalle frasche che non hanno fatto vedere bene chi era che le agitava. Per evitare di perdere di nuovo il racconto e veder distrutto il proprio lavoro, ha sparato a quello che credeva essere un cinghiale.