Aggiornamento incidente Roma: una vittima è Simone Piromalli, testimone del processo Sacchi

0
343

Simone Piromalli è il 21enne morto oggi nell’incidente avvenuto a Roma, sul Grande Raccordo Anulare. Il giovane era il testimone chiave nel processo per la morte di Luca Sacchi, ucciso all’Appio il 23 ottobre 2019. Insieme a lui è deceduta anche Giorgia Albano, passeggera della moto.

Le vittime del tragico incidente avvenuto a Roma questo pomeriggio (clicca qui per saperne di più) sono Giorgia Albano e Simone Piromalli. I due 21enni deceduti oggi a causa di un grave incidente stradale avvenuto sul Grande Raccordo Anulare, tra le uscite Nomentana e l’uscita della Centrale del Latte.

Il nome di Simone Piromalli era noto alle cronache da tempo: il ragazzo, infatti, era il testimone chiave nel processo per l’omicidio di Luca Sacchi, il giovane personal trainer ucciso nel quartiere Appio la sera del 23 ottobre scorso da Valerio Del Grosso. Il giovane era alla guida della moto quando, per cause ancora da accertare, si è scontrato contro un camion. Per entrambi non c’è stato nulla da fare, sono morti praticamente sul colpo a causa della violenza dell’impatto.

Sono arrivati questo pomeriggio sul posto dell’incidente a Roma, oltre ai soccorritori del 118, anche gli agenti della Polizia Stradale e il personale Anas. L’incidente ha causato forti rallentamenti, con il traffico bloccato per ore e le auto incolonnate per chilometri.

Incidente a Roma e il caso Luca Sacchi

Piromalli era considerato uno dei testimoni chiave nel processo per l’omicidio del personal trainer romano Luca Sacchi, ucciso con un colpo di pistola alla testa nella notte tra il 23 e il 24 ottobre 2019 nella zona di Colli Albani a Roma, durante un presunto scambio droga. Tante le zone d’ombra sul feroce omicidio del 24enne, a partire da quanto sostenuto dalla fidanzata della vittima, Anastasiya, che agli inquirenti ha raccontato di essere stata colpita alla testa con una mazza da baseball e di essere svenuta, e solo dopo si sarebbe accorta che il fidanzato era a terra in una pozza di sangue.

POTREBBE INTERESSARTI: Luca Sacchi, la fidanzata Anastasiya in lacrime: “Lo vidi a terra”

Mentre ha negato fin dall’inizio che il delitto sia maturato durante la trattativa andata male per l’acquisto di una partita di droga. Gli investigatori devono anche far luce sul contenuto dello zainetto, strappato dagli aggressori alla ragazza, e che secondo personaggi del giro di Del Grosso avrebbe contenuto parecchio denaro per acquistare la droga.