Incidenti sul lavoro: operaio cade da un ponteggio e muore

0
246

Incidenti sul lavoro: operaio cade da un ponteggio e muore. Un altro, ennesimo incidente sul lavoro.

(screenshot video)

Un altro posto, un altro luogo di lavoro, un altro morto sul posto di lavoro. Erano circa le 11 al centro commerciale La Fornaci a Tradate, in provincia di Varese. Marco Oldrati, questo il nome della vittima, era un operaio di 52 anni, morto dopo essere scivolato da un ponteggio. L’uomo era al lavoro impegnato nella ristrutturazione attualmente in corso presso il centro commerciale.

LEGGI ANCHE –> Tragico incidente stradale a Pieve San Giacomo, morti padre e figlia

Trasportato d’urgenza in ospedale con un elicottero è morto dopo pochi minuti. Secondo le prime ricostruzioni l’uomo era un lavoro su un trabattello e sarebbe caduto da un’altezza di circa 4 metri. Nonostante avesse indossato il casco, la caduta ha provocato conseguenze purtroppo mortali. Sul posto vi sono i carabinieri di Tradate per i rilievi del caso e per esaminare la dinamica della tragedia.

LEGGI ANCHE –> Esplosione Gubbio, due morti e tre feriti, uno dei quali in gravi condizioni

Incidenti sul lavoro. Tanti, troppi morti sul lavoro

Sono passati solo pochi giorni dalla Festa del Lavoro del 1 maggio, occasione per ricordare quanto il lavoro sia sinonimo di dignità e come tutti hanno diritto ad un lavoro. Un lavoro vero e sicuro. Nel giro di pochi giorni abbiamo già un lungo elenco di persone che sono morte lavorando. A Parma, nella giornata di ieri, ha perso la vita Andrea Recchia, operaio di 37 anni, in uno stabilimento di mangimi. Altri due lavoratori, sempre nella giornata di ieri, esattamente un uomo e una donna, sono deceduti a causa di un ‘esplosione a Gubbio.

Questo avveniva nelle stesse ore in cui a Prato, la città di Luana D’Orazio, l’operaia tessile uccisa da un orditoio, il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, incontrava la madre della giovane per renderle omaggio. Morire di lavoro sembra quasi diventare un quotidiano aggiornamento numerico. Donne, uomini, giovani e meno giovani, al nord come al sud. passano gli anni e le feste del lavoro, ma di lavoro si continua a morire. Tanto. Troppo.

Il posto di lavoro non deve mai diventare l’ultimo posto. MAI.