Stefania Sandrelli chi è, biografia e carriera dell’attrice

0
247

Stefania Sandrelli chi è, biografia e carriera dell’attrice toscana

Stefania Sandrelli chi é (Getty Images)
Stefania Sandrelli chi é (Getty Images)

Stefania Sandrelli, nasce a Viareggio il 5 giugno 1946. Suo padre morì quando lei aveva solamente otto anni. A 16 anni, la Sandrelli, intraprende una relazione con Gino Paoli, il quale era già sposato. Nel 1964 nasce la loro figlia Amanda.

Stefania Sandrelli esordisce nel cinema a soli 15 anni nel film diretto da Mario Sequi ”Gioventù di notte”. Il suo exploit, però, arriva sempre a 15 anni nel film ”Il federale” in cui recita accanto a Ugo Tognazzi.

Negli anni ’60 prende parte a moltissimi film di una certa rilevanza come: “Divorzio all’italiana”, “La bella di Lodi”, ”Le vergini”, “Il fornaretto di Venezia”, “Lo sciacallo”, “L’immorale”.

Per visionare il Profilo Instagram di Stefania Sandrelli Clicca QUI

Ti potrebbe interessare anche questo articolo->Stefania Sandrelli, la malattia della figlia Amanda: “Ho avuto paura”

Stefania Sandrelli chi è, l’attrice ha recitato in più di 100 film

Negli anni ’70 ha preso parte a moltissimi film, tra questi: ”Il conformista”, “Brancaleone alle crociate”, “Alfredo e Alfredo”, “Il diavolo nel cervello”, “Novecento”.

Nel decennio successivo, negli anni ‘80, recita in: “La terrazza” “Eccezzziunale…Veramente”, “La Chiave”, “Segreti e Segreti”, “La famiglia”, “Il male oscuro”.

Tantissimi i film in cui ha recitato dagli anni ’90 ad oggi, come: “D’amore e ombra”, “Con gli occhi chiusi”, “Evelina e i suoi figli”, “Non chiamarmi Omar”, “L’africana”, “La cena”, “L’ultimo bacio”, “Gente di Roma”, “Meno male che ci sei”, “La passione”, “La donna della mia vita”, “A casa tutti bene”, “Questione di Karma”, “Lei mi parla ancora”, “Meno male che ci sei”.

Dagli anni ’80  inizia anche a prendere parte ad alcune serie-tv come: “I racconti del maresciallo”, “Sei delitti per padre Brown”, “Come una mamma”, “Il maresciallo Rocca”, “Teo”, “Piovuto dal Cielo”, “Il bello delle donne”, “Puccini”, “Renzo e Lucia”, “La tassista”, “Io e mamma”, “Io ti assolvo”, “Non è stato mio figlio”.

Premi e riconoscenze

Ha vinto tre David di Donatello e nel 2005 le è stato conferito il Leone D’Oro alla carriera durante la 62esima mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Si è aggiudicata anche tre Globo D’oro: nel 1987 come migliore attrice per “La famiglia”; nel 2006  come Premio alla carriera e nel 2010 come migliore attrice per “La prima cosa bella”.

Nel suo ”palmares” anche un Ciak d’oro, nel 1989 come Miglior attrice non protagonista per “Mignon è partita”.