“Ecco come nasce Siamo Solo Noi”, la rivelazione inattesa di Vasco Rossi

0
301

Continuano i post a “sfondo storico” di Vasco Rossi che, da qualche settimana, sta allietando i propri followers Instagram con racconti, aneddoti ed esperienza di vita vissuta: oggi è il turno delle genesi di Siamo Solo Noi. Ecco come è andata

Vasco Rossi Siamo Solo Noi

E’ un Vasco Rossi sempre più padrone del mezzo quello che, da qualche settimana, sta allietando i propri followers Instagram, oltre un milione e settecentomila, con racconti, aneddoti e spezzoni, poco conosciuti, dalle propria immensa carriera artistica.

Oggi è il turno di Siamo Solo Noi la canzone manifesto del Blasco pubblicata il 9 aprile del 1981, quaranta anni fa, all’interno dell’omonimo album, il quarto in studio del rocker di Zocca. Un disco che, tra le altre, contiene pietre miliari della musica italiana come Brava, Voglio andare al mare e Valium.

“In Colpa d’Alfredospiega Vasco Rossi nel post pubblicato alle 10 del 10 maggio stavo ancora chiarendo il mio modo di scrivere”. Colpa d’Alfredo è del 1980. “Siamo solo noiprosegue il Blasco attingendo a piene mani dal libro di Marco Mangiarotti è stato invece uno dei primi pezzi che mi ha completamente soddisfatto. Ho subito pensato che sarebbe stata una canzone fondamentale per me”.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Instagram censura un VIDEO di Vasco Rossi: i motivi dell’incredibile decisione

—>>> Ti potrebbe interessare anche Vasco Rossi: “Ecco perchè ho fatto il disc jockey”, l’incredibile rivelazione

Siamo Solo Noi nasce cosi: il post di Vasco Rossi

Nel post Vasco Rossi riprende il filo del ricordo e spiega la genesi del capolavoro. “E’ nata di getto, parole e musica, dopo un concerto” ed ha una genesi particolare. Vasco e la sua band, la Steve Rogers Band, composta da Maurizio Solieri, Massimo Riva, Roberto Casini, Andrea Righi e Mimmo Camporeale, erano all’ultima data del Colpa d’Alfredo Tour un tour iniziato, quasi per caso, il 29 gennaio 1979 al Picchio Rosso di Formigine.

Un tour durante il quale era uscito il nuovo disco e che aveva toccato città come Mantova, Milano, Camaiore e Bologna due volte. La seconda volta addirittura al Palasport di Piazza Azzarita (ora PalaDozza). Era il 19 dicembre 1980 e Vasco, per dare forza allo spettacolo, era salito sulle spie triangolari “le casse di ascolto per i musicisti sul palco”

Ma la struttura non ha retto, si è piegata e Vasco è caduto nel pubblico. “Ci sono rimasto malissimo – spiega nel post – ero vicino a casa e avevo fatto una figura di merda”. Al termine dello show Vasco Rossi, dopo aver discusso con Solieri molto divertito dall’episodio, è tornato a casa in Via Porrettana. E li “scrissi la canzone di getto e di rabbia”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vasco Rossi (@vascorossi)

Il video ufficiale del brano del 1981

Ad ispirare il pezzo una foto del manifesto del concerto “dove avevo un’espressione pazzesca” e che spiega il Komandante “sembrava mi dicesse la a frase che i genitori ti dicono sempre, sei solo te che fai così”

Il “sei solo te” diventa di colpo Siamo Solo Noi un “manifesto generazionale rivolto ai genitori che si meravigliavano di come vivevamo”. Il post di chiude con una considerazione divertente e divertita “L’hanno votata Canzone del Secolo per Rolling Stone io l’ho solo scritta per sfida sul giro di note di “Colpa d’Alfredo”. Un capolavoro nato quasi per caso.