Covid Gran Bretagna, ieri registrati zero decessi

0
188

Covid Gran Bretagna, il paese va verso la normalità: dalla ripresa di tutte le attività agli abbracci. Nuove regole dal 17 maggio

Covid Gran Bretagna
La Gran Bretagna si prepara a mettersi il Covid alle spalle (Getty Images)

Oltremanica vedono la luce. Gli Stati del Regno Unito stanno procedendo verso la fine dell’incubo Covid. Secondi i dati di ieri in Inghilterra, Scozia e Irlanda del Nord non ci sono stati vittime causa Covid, solo quattro in Galles. Nelle ultime settimane sono calati tanto anche i numeri dei nuovi contagi grazie a una massiccia e ben organizzata campagna vaccinale.

Tutto il Regno Unito sta quindi tornando alla normalità passando innanzitutto dalle riaperture delle attività economiche. In maniera graduale sarà anche abolito il distanziamento e si potrà tornare anche ad abbracciarsi. Il premier Johnson ha confermato che ci saranno degli allentamenti ma ha richiamato comunque alla cautela affidandosi al buonsenso dei cittadini.

Dal 17 maggio in casa sarà possibile ospitare fino a un massimo di sei persone o due nuclei familiari. Si potrà viaggiare di nuovo nel paese senza limiti e riprenderanno cerimonie religiose come matrimoni e funerali che avranno comunque delle regole da rispettare come il numero massimo di persone partecipanti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Gran Bretagna: crollo dei contagi e dei decessi

Covid Gran Bretagna, vaccinato oltre il 90% dei 50enni

Un pub in Inghilterra (Getty Images)

L’allerta è calata di un punto passando da 4 a 3. Resteranno le restrizioni anche per le attività sportive e gli spettacoli pubblici come il cinema ma saranno più morbide. Per quanto riguarda gli abbracci e gli incontri tra amici e parenti, Johnson ha detto che saranno consentiti ma ricorda di rispettare chi non è vaccinato e le persone più fragili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino AstraZeneca, in Inghilterra nessun panico: il modello di Londra

I numeri sono sorprendentemente positivi negli ultimi due mesi. Sono oltre 53 milioni i cittadini che hanno ricevuto almeno la prima dose e più del 90% degli ultra cinquantenni. Secondo l’Ons, l’istituto di statistica britannico, i morti in tutto il Regno Unito negli ultimi due mesi, non solo per cause Covid, è calato così tanto da toccare la media che veniva registrata prima dello scoppio della pandemia.