Antonella Ferrari, chi è l’attrice: la malattia e la sua carriera

0
358

«Io non sono la sclerosi multipla»: lo grida con forza sul palco del Festival di Sanremo. Chi è l’attrice e ballerina Antonella Ferrari.

 

Sul palco dell’Ariston ha usato una stampella coloratissima, decorata con grandi fiori in aperto omaggio al Festival di Sanremo. Quelle stampelle colorate che sono ormai un suo tratto distintivo. L’attrice e scrittrice con la sclerosi multipla, Antonella Ferrari è stata tra gli ospiti della terza serata di Sanremo 2021, da vent’anni è madrina dell’Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), con un estratto dal suo spettacolo “Più forte del destino”. Sul palco di Sanremo urla a gran voce «Io non sono la sclerosi multipla, sono Antonella Ferrari»:.

Chi è Antonella Ferrari

Antonella Ferrari è nata a Milano il 2 settembre 1970. Dopo aver intrapreso la carriera di ballerina, a causa della sclerosi multipla è costretta a rinunciare alla danza, ma decide di non abbandonare il mondo dello spettacolo, studiando recitazione per diventare attrice.

Dopo diverse esperienze in teatro, nel 2001 debutta in televisione nella soap opera “Centrovetrine”, nel panni di Lorenza Giraldi: un ruolo che interpreta in maniera continuativa per cinque anni. Seguono, parallelamente al palcoscenico, la serie tv “La Squadra” – dove veste i panni della pm Elisa Grossi – e altre fiction di successo, come “Carabinieri”, “L’uomo che sognava con le aquile”, “Butta la luna”, “Medici miei”, “Non smettere di sognare”.

Antonella Ferrari, e la sclerosi multipla

Antonella Ferrari nel 2012 racconta in uno spettacolo la sua vita con la sclerosi multipla, davanti alla quale non si è mai arresa, spinta da una fortissima determinazione, senza rinunciare a quelli che erano i suoi desideri e le sue aspirazioni.

“La sclerosi multipla ha condizionato la mia esistenza sotto tutti i punti di vista, compresi quelli più personali, ma nonostante le difficoltà oggettive, l’ignoranza diffusa e gli egoismi malcelati, la buona notizia è che “si può fare”: convivere dignitosamente con la malattia è possibile”, scrive l’attrice nel suo libro.

Da vent’anni Antonella Ferrari è ambasciatrice e madrina di Aism. “Ho la possibilità di sensibilizzare l’Italia e di essere testimonial di una condizione che vivo sulla mia pelle”, ha spiegato alla redazione del sito dell’associazione alla vigilia della sua apparizione al Festival. Tante persone come lei malate di sclerosi multipla “provano ogni giorno a prendere in mano la propria vita e a viverla fino in fondo con passione. E io mi sento responsabile di dare volto a questa passione per la vita, che non deve mai venire meno”.

POTREBBE INTERESSARTI: David di Donatello: Checco Zalone “sorpassa” Pausini per il premio Miglior canzone originale

La vita privata

Antonella Ferrari è sposata dal 2009 con Roberto D’Agosta, dopo una convivenza durata tre anni e un fidanzamento ancora più lungo. “Roberto mi ha invitato a cena e ha nascosto l’anello dentro un cestino con i petali di Rosa”, aveva raccontato l’attrice alla vigilia delle nozze. Con loro è sempre presente il cagnolino Grisù, un cucciolo adottato anni fa e che compare spesso nelle foto che Antonella Ferrari pubblica sul suo profilo Instagram. Qualche giorno fa ha la Ferrari ha vestito Griciù con una tutina dell’inter per festeggiare la vincita dello scudetto della squadra: