Torino-Milan 0-7, Diavolo di una goleada: Tabellino e Highlights

0
244

I granata mollano nella ripresa con i testa gli scontri diretti per la salvezza. Tripletta di Rebic

Torino-Milan: Tabellino e Highlights

Torino-Milan 0-7, Cronaca, Tabellino ed Highlights

Torino-Milan: Tabellino e Highlights – Allo Stadio Olimpico Grande Torino il Milan affronta i granata per poter raccogliere tre punti fondamentali per la corsa al piazzamento in Champions League a fine stagione. La formazione di casa allenata da Davide Nicola avrebbe invece bisogno di una vittoria per garantirsi la salvezza matematica, anche se contro la squadra di Stefano Pioli non sarà compito di facile esecuzione. Non è un caso che il tecnico del Torino decida infatti di far riposare il capitano Belotti, in vista di diversi impegni in pochi giorni, magari più decisivi per l’obiettivo stagionale, compresa la partita da recuperare contro la Lazio che era stata rinviata fino alle ultime giornate della Serie A in corso. La partita viene subito monopolizzata dal gioco avvolgente del Diavolo, perché mente il Toro gioca con il baricentro basso, i rossoneri sono propositivi in avanti per poter mettere subito la squadra di casa in difficoltà, forti di un gioco ormai assodato e nel quale i diversi uomini di Pioli si trovano agevolmente, anche senza il contributo di un giocatore come Zlatan Ibrahimovic. Rebic gioca come prima punta, Brahim Diaz, decisivo nel grande successo dell’Allianz Stadium per 3-0 contro la Juventus, è stato riconfermato nel ruolo di trequartista, Calhanoglu e Castillejo si muovono per allargare le maglie della difesa granata, riuscendo effettivamente a raccogliere i primi risultati tra il 19′ e il 26′. Nell’arco di sette minuti il Diavolo riesce infatti prima a portarsi in vantaggio grazie a un siluro di Theo Hernandez con il piede mancino da fuori area, poi a raddoppiare è Kessie su rigore, che torna ad essere infallibile dal dischetto degli undici metri dopo l’errore dell’ultima partita. Un uno-due che condiziona negativamente l’umore di un Torino che appariva già spento, con Nicola che richiamava i suoi a proporsi di più in avanti senza farsi schiacciare, ma le differenze tecniche sul terreno di gioco sono evidenti. Lo stesso Castillejo colpisce il palo, facendo correre un ulteriore brivido al portiere Sirigu, mentre di fatto i padroni di casa non riescono mai a proporsi minacciosamente dalle parti di Donnarumma, fino a quando Guida non fischia due volte per invitare le squadre a rientrare negli spogliatoi per l’intervallo.

Ripresa

Nella prima frazione di gioco la partita è sembrata a senso unico. Per la ripresa Pioli sostituisce l’ammonito Bennacer per inserire Meité, ma di fatto il copione della partita non sembra essere cambiato. Dopo appena cinque minuti dall’inizio del secondo tempo è Brahim Diaz, su assist dell’onnipresente Kessie, ad andare in gol, prima che nell’arco di dieci minuti sia al 62′ Theo Henrnandez a marcare la doppietta personale. Il Milan appare troppo forte per questo Torino, che probabilmente sta già pensando alla prossima sfida con lo Spezia, decisamente più abbordabile per la formazione di Nicola. Il quinto gol rossonero, messo a segno questa volta da Rebic, sarà solo l’ulteriore riprova che i granata aspettano solo il triplice fischio di Guida, mentre Pioli può gestire ora le energie dei suoi con qualche cambio per far rifiatare i titolari. Nonostante i cambi, i rossoneri non sembrano sazi, perché Rebic sembra ispirato nella ripresa e preferisce infierire contro una difesa di casa che ormai sembra davvero aver rimesso i remi in barca. Arrivano anche il sesto e settimo gol per i rossoneri, un risultato pesantissimo che vale la tripletta personale per l’attaccante croato. Il Torino rimane passivo dietro la linea della palla, incapace di reagire anche solo per segnare un gol della bandiera che poi nella sostanza non cambierebbe nulla. Il tempo scorre e senza neanche un minuto di recupero Guida manda tutti negli spogliatoi. Bene se non benissimo il Diavolo. Toro rimandato alle prossime partite, che a un certo punto la squadra ha ritenuto più decisive per l’esito della stagione, nonostante l’onta appena subita.

 

Potrebbe interessarti anche -> Juventus-Milan 0-3: impresa rossonera

Segui gli aggiornamenti della Serie A su Twitter

Torino-Milan: Tabellino e Highlights

Reti: Theo Hernandez 19′, Kessie 26′, Brahim Diaz 50′, Theo Hernandez 62′, Rebic 67′, Rebic 72′, Rebic 79′

Torino (3-5-2): Sirigu, Buongiorno, Bremer, Lyanco, Rodriguez (Ansaldi 56′), Linetty (Rincon 56′), Mandragora, Baselli (Verdi 56′), Singo, Bonazzoli, Zaza.
Allenatore: Davide Nicola

Milan (3-5-1-1): Donnarumma, Theo Hernandez (Dalot 69′), Tomori, Kjaer, Calabria, Bennacer (Meité 46′), Kessie, Calhanoglu (Leao 70′), Brahim Diaz (Krunic 63′), Castillejo, Rebic (Mandzukic 80′).
Allenatore: Stefano Pioli

Arbitro: Marco Guida

Ammoniti: Bennacer, Baselli, Linetty

Espulsi: –

Highlights QUI