Antonello Colonna, chi è lo chef italiano: carriera e successi

0
144

Antonello Colonna, è un famoso chef e cuoco italiano, da sempre è stato anche un collezionista, ristoratore, albergatore, inventore, filosofo, poteva e rivoluzionario ai fornelli.

Antonello Colonna, chi è lo chef stellato italiano, carriera e successi (La Repubblica)
Antonello Colonna, chi è lo chef stellato italiano, carriera e successi (La Repubblica)

Queste sono solo alcune delle definizioni utilizzate dai suoi colleghi, critici gastronomici o amici, le quali riescono a rappresentare meglio lo chef di fama internazionale.

Nasce a Roma il giorno 11 Aprile del 1956, comincerà la carriera di ristoratore nel 1985, in questo momento assumerà il controllo dell’attività familiare aprendo il ristorante “Antonello Colonna” a Labico, in provincia di Roma.

Nel 1874 il suo ristorante fu una locanda per i viaggiatori, gestito egregiamente dal suo bisnonno. La sua attività e carriera di ristoratore si è svolta in giro per il mondo, dove nel 1987 aprirà un ristorante a New York, il quale verrà ribattezzato Va Bene.

Mentre nel 2007 inaugura il ristorante “Open Colonna” all’ultimo piano delle Esposizioni a Roma, nel 2012 ad Aprile, lancerà il Resort & Spa Antonello Colonna.

All’interno c’è un ristorante gourmet intitolato Antonello Colonna Labico, durante gli anni 1990 lo chef diventerà cuoco della Nazionale Azzurra di Calcio durante i mondiali.

Nel 1996 sarà i supervisore di Casa Italia durante i Giochi Olimpici di Atlanta, per poi seguire l’ENIT che lo nominerà Ambasciatore della cucina italiana nel mondo.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Chi è Simone Salvini, lo chef gourmet che rispetta gli animali

Antonello Colonna, diventa lo chef ufficiale del Consiglio dei Ministri

Questo incarico lo porterà a realizzare un pranzo in onore della Regina Elisabetta II d’Inghilterra, il quale venne offerto dal Presidente del Consiglio Giuliano Amato durante gli anni 2000.

Nell’EXPO 2015 tenutasi a Milano, ha coordinato il progetto Priceless Milan, un ristorante sulla terrazza di palazzo Beltrami. Durante la sua carriera lo chef è stato premiato anche dalle guide più importanti del settore.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Filippo La Mantia, lo chef dal carcere per mafia alla cucina

Tra cui ci sono stati anche i riconoscimenti tramite la stella Michelin, 3 forchette Gambero Rosso e due cappelli dell’Espresso. Nel piccolo schermo si è fatto amare su programmi televisivi come Più sani e più belli onda su Rai1 tra il 1991 e il 1996.

Ha partecipato anche alla realizzazione di Hotel da Incubo Italia, su Nove tra il 2015 e il 2016, pubblica diversi libri tra cui ci sono “ I segreti della cucina italiana”, Un anarchico ai fornelli – Da Labico a New York, Balla coi cuochi e Cocinas del Mundo.