Covid, prime luci dopo il buio. Il 5 giugno test con 2mila persone in una discoteca di Gallipoli

0
236

Covid, prime luci dopo il buio il 5 giugno test con duemila persone in due discoteche di Gallipoli e Milano.

Discoteca 1
Discoteca 1 (Getty Images)

La data potrebbe divenire storica. Dopo oltre un anno a causa della pandemia di Covid – 19 vi è la data per effettuare un test pilota all’aperto. Sabato 5 giugno, località Gallipoli, al Praia, una delle discoteche più frequentate del Salento, 2mila persone torneranno in pista a ballare. Vi ritorneranno dopo un anno di stop alle piste deciso dal governo. Un momento fondamentale per la ripartenza di un settore particolarmente colpito dalla crisi pandemica.

Ti potrebbe interessare >>> Covid-19: l & # 8217; India devastata spaventa i vicini: emergenza in Nepal

Il tutto riveste una valenza ancora maggiore se si tiene conto che siamo in primavera e che l’estate è ormai alle porte. Giovani e meno giovani, italiani e stranieri, hanno voglia di ballare, hanno il desiderio di scaricare su una pista da ballo oltre un anno di restrizioni e forzate rinunce. Le recenti riaperture non hanno fatto innalzare il numero dei contagi e questo facilita il processo di graduale apertura anche dei locali da ballo e discoteche.

Covid il 5 giugno test discoteche. Basarsi sugli esperimenti europei

L’esperimento si basa fondamentalmente sulle esperienze fin qui maturate in Spagna, Olanda e Regno Unito. L’annuncio è stato dato da Maurizio Pasca, l’imprenditore salentino a capo del Silb-Fipe, sindacato che raccoglie le principali imprese del settore. L’obiettivo è chiaro e semplice: verificare se sussistano le condizioni per la riapertura delle discoteche in totale sicurezza. In questa direzione va letto un appello dei gestori delle discoteche che chiedono al Generale Figliuolo di: “Vaccinare i giovani da noi”.

Se per il test pilota all’aperto è stato scelto la Praia di Gallipoli, per l’analogo test al chiuso è stato selezionato il Fabric di Milano. In entrambi i casi, però, vi potranno accedere soltanto persone munite di green pass. Le stesse persone che provengono dall’uscita sottoporsi ad un nuovo tampone: “Abbiamo l’autorizzazione della Regione Puglia”, spiega Pasca. L’iniziativa arriva dopo che il Silb-Fipe, in collaborazione con alcuni virologi, aveva redatto un protocollo con le regole che locali e clienti possono seguire al momento che Palazzo Chigi darà il sospirato via libera alle riaperture.

Covid, il 5 giugno test discoteche, un altro, importantissimo passo verso il sospirato ritorno alla normalità.