Chi è Ilaria Macchia, scrittrice e compagna di Giuliano Sangiorgi

0
1887

Ilaria Macchia è la compagna di Giuliano Sangiorgi, il cantante dei Negramaro, e ha una carriera importante come scrittrice e sceneggiatrice. Ecco di più su di lei.

Ilaria Macchia è la compagna del cantante e musicista Giuliano Sangiorgi, frontman dei Negramaro. Sebbene i due non si siano mai sposati, Giuliano Sangiorgi e Ilaria Macchia sono una coppia consolidata ormai da anni. Ilaria non ha mai amato molto i riflettori, preferendo, insieme al compagno, mantenere un certo riservo sulla sua vita privata. I due sono diventati genitori della piccola Stella, primogenita della coppia nata nel 2018.

Chi è Ilaria Macchia

Ilaria Macchia è nata il 3 agosto e cresciuta in un paese vicino Lecce, di nome San Donato. Da anni è ormai affermata come scrittrice e sceneggiatrice, carriera intrapresa dopo aver studiato cinema a Roma, al Centro Sperimentale. Tanti sono i progetti cinematografici ai quali ha preso parte, tra i quali ricordiamo “L’attesa” del 2015, “L’estate che non viene” del 2011.

Mentre nel 2017 scrive la sceneggiatura per il film diretto da Giovanni Veronesi, “Non è un paese per giovani”, i cui protagonisti sono Sandro e Luciano, camerieri in un ristorante ma coltivano sogni più grandi. Sandro, figlio di un edicolante pugliese che si improvvisa fruttivendolo abusivo, vorrebbe diventare uno scrittore, mentre Luciano, figlio di un giornalista, vorrebbe vedere i suoi orizzonti allargarsi, anche se non sa bene in quale direzione. È Luciano a trovare l’occasione giusta per entrambi: la possibilità di aprire un’attività a Cuba, dove il mare è trasparente e la connessione Internet è centellinata dallo Stato. A Cuba i due amici troveranno ad aspettarli Nora, un’espatriata italiana stramba ma a suo modo autentica e profonda.

La carriera da scrittrice

Oltre all’attività di sceneggiatrice c’è anche quella di scrittrice, ha esordito nel 2017 con il romanzo “Ho visto un uomo a pezzi” in cui parla delle possibilità che la vita offre agli individui di cambiare la propria vita.

Sette piccole esplosioni, sette pezzi della vita di una donna, sette racconti. La protagonista di queste storie si chiama Irene. Di lei sappiamo che si sente sempre nuda di fronte agli sguardi della gente, che ha un corpo che sembra perfetto ma se ne vergogna, gambe splendide sulle quali spesso barcolla, e una tendenza a scappare – di casa, dall’amore, da tutti i legami – ma poi, sempre, a tornare.

Questi racconti fotografano i momenti in cui la sua vita ha subito uno strappo, in cui è accaduto qualcosa che ha determinato un’inversione di rotta: la volta che è andata al funerale di una sconosciuta, la volta che si è innamorata di un ragazzo che le è andato a sbattere addosso in un vicolo di Lecce, la volta che si è rifugiata con suo figlio in un armadio per nascondersi dai fantasmi, la volta che sua sorella l’ha battuta in una gara di nuoto, la volta che i suoi genitori le sono sembrati bambini, e le mille volte che è tornata da Piero, che ha occhi neri, mani perfette, una moglie, un figlio, ed è l’unico uomo che Irene non riesce a lasciare.

La scrittura di Macchia è essenziale, sfacciata, a tratti violenta, che esplora l’imprevisto nascosto nel quotidiano, ci disarma con leggere virate verso l’assurdo, si fa largo con prepotenza nel nostro animo e, guardandoci in faccia, sembra chiederci conto di chi siamo.

POTREBBE INTERESSARTI: Ezio Bosso, un anno dalla morte: la malattia del celebre pianista

La storia d’amore tra Ilaria e Giuliano Sangiorgi

I due, entrambi pugliesi, stanno insieme da diversi anni, ma non sono mai stati ossessionati dal mostrare attraverso i social il loro legame, così forte ed intenso. Come ha dichiarato il cantante in un’intervista, entrambi sono talmente innamorati del loro lavoro e hanno un rispetto reciproco così forte che “Possiamo rimanere per giorni in casa a scrivere senza mai incontrarci”.

Ma nella loro vita è arrivata nel 2018 una new entry, la loro primogenita Stella. I due l’hanno accolta con un’immensa gioia e non sono mancati momenti anche social dedicati alla bambina, come la lettera d’amore che il cantante ha dedicato alla seconda donna della sua vita.