Fedez blocca don Alberto su Instagram, lo scontro continua sulle “storie”

0
152

Fedez e don Alberto avevano collaborato in una puntata del podcast “Muschio Selvaggio” a cura di Fedez, ma ora qualcosa è cambiato.

Fedez è sempre stato piuttosto caustico verso la Chiesa cattolica e il tema omofobia ha scaldato non poco il dibattito, appunto dopo il Primo Maggio. Si potrebbe pensare che tra il rapper e un prete non corra buon sangue, ma in realtà Fedez e don Alberto avevano collaborato: nell’estate 2020 si era aperto tra loro un dibattito franco sul tema pedofilia e Chiesa e poi i due avevano tenuto insieme anche una puntata di Muschio Selvaggio che era stata anche un bel confronto franco e animato:

Nei commenti al post di don Alberto il dibattito è già piuttosto acceso e polarizzato, c’è anche chi ha contestato l’uso della parola “censura” applicata al ban tra due persone sui social, che pure ha conseguenze indirette sul dibattito (visto che l’uno non può più intervenire nelle discussioni dell’altro).

Don Alberto ha comunque ribadito l’intenzione di non rompere con Fedez: «Peccato, io non ce l’avevo assolutamente con lui. Ma per dialogare bisogna essere in due: evidentemente non vuole farlo. Fedez, io però rimango amichevole e disponibile!» continua nel suo messaggio Instagram il prete.

 

La riposta di Fedez nelle stories di Instagram

La risposta non si è fatta attendere, con una sequenza di “stories” su Instagram, trasmesse dalla cucina di casa Ferragnez. Il rapper, sempre con il suo smalto alle unghie come nell’ormai celebre video della telefonata con gli organizzatori del Concertone, ha chiarito i motivi del blocco social («mi hai tempestato di messaggi, anche offensivi»), rivendicando di avergli sempre dato la libertà di esprimere sui suoi canali «anche idee che non condivido per niente» e accusando don Alberto di aver colto l’occasione di «cavalcare l’onda con un post su Instagram» invece di fargli una telefonata. (clicca qui per vedere le stories Instagram di Fedez)

POTREBBE INTERESSARTI: Pippo Baudo: Avrei spento telecamere su discorso di Fedez al Concertone

La controreplica di don Alberto

Immediata, sempre in modalità “stories”, anche la controrisposta del “prete youtuber” di San Michele, che rivela la sua versione dei fatti: «Tempo fa a Fedez ho mandato un messaggio, lui mi ha risposto con due e io gliene ho mandato un altro a cui lui mi ha risposto, e poi era finita lì. Qualche settimana dopo sono stato bloccato, cosa che non ritengo corretta». Don Alberto accusa poi il rapper di «aver spostato la questione sul personale» ma anche di «incoerenza». E probabilmente stavolta tra i due non ci saranno più occasioni di contatto. (clicca qui per vedere le stories di Don Alberto Ravagnani)