Morgan, la mia canzone per Franco Battiato

0
228

Morgan, la mia canzone per Franco Battiato. Il cantante racconta la sua profonda emozione per la scomparsa del maestro siciliano.

Morgan
Morgan (Getty Images)

I ricordi degli amici, dei colleghi, in tutti gli ambiti professionali e ancor più nel mondo dello spettacolo, vanno sempre pesati e valutati. Perché dopo l’evento luttuoso tutti si scoprono, o si riscoprono, amici della persona scomparsa. Tante dichiarazioni d’affetto e di sincero dolore sono assolutamente sincere, alcune sono chiaramente false come una banconota da 1000 euro. Morgan fa sicuramente parte di coloro che piangono, con sincera, profonda tristezza e rimpianto, la morte di Franco Battiato.

Ti potrebbe interessare >>>  La morte di Franco Battiato: tre curiosità inedite sul Maestro siciliano

Morgan è stato particolarmente colpito dalla triste notizia. Era perfettamente a conoscenza della malattia che aveva colpito il maestro siciliano, ma certe notizie nessuno le vorrebbe mai ascoltare. Un’amicizia nata sul palco del concerto del Primo Maggio, Piazza San Giovanni a Roma, anno 1995, quando Morgan faceva ancora parte del gruppo dei Bluvertigo. Fu allora che Franco Battiato, sempre incuriosito dalle stimolanti novità, lo volle conoscere. “ Volevo conoscerti perché quando canti mi sembro io “, gli disse il maestro siciliano.

Da quel momento iniziò una profonda e sincera amicizia, che veniva periodicamente alimentata dalle visite casa Battiato. “Andavo spesso a Milo in Sicilia da lui e ricordo che non amava molto il fatto che Lucio Dalla fosse vicino di casa perché avevano stili di vita opposti”. Tanti ricordi legati alla Sicilia di Franco Battiato, alla sua casa, ai suoi quadri, alla bellezza infinita di quei luoghi.

La canzone di Morgan per Franco Battiato

Morgan (1)
Morgan (Getty Images)

“Quando la malattia aveva iniziato a farsi sentire scrissi “Battiato mi spezzi il cuore”, un brano che ovviamente non ho mai pubblicato. Sono affranto, ho il cuore spezzato, ma da allora. Pensarlo senza le sue facoltà intellettuali era un dolore. Era come un mandala spazzato via dal vento. Mi sono svegliato tante volte nel cuore della notte piangendo al pensiero”.

Ti potrebbe interessare >>>  Lutto nella musica: è morto Franco Battiato

Per Franco Battiato Morgan era Morganetto, così lo aveva soprannominato. Una bellissima e sincera amicizia, in un mondo dove l’ipocrisia, la falsità e l’egoismo dettano le regole.