Caso Riccardo Giuliani: l’appello della fidanzata Apryl

0
395

Proseguono le ricerche di Riccardo Giuliani scomparso lo scorso aprile a poco più di un mese dal suo matrimonio. La fidanzata non si da pace “Mi basta sapere che stia bene”

Riccardo Giuliani

 

Lo scorso aprile si sono perse le tracce di Riccardo Giuliani, un 35enne varesino. Giuliani è scomparso a poche ore dalla prova del pranzo di nozze, dalla sera del 24 aprile non si hanno più sue notizie. Il 25 aprile la fidanzata lo aspettava al ristorante, ma il 35enne non si è mai presentato.

Leggi anche -> Serghei Andrei Cozmici, il giovane di Torino scomparso a Dresda

L’ultima ad aver sentito via messaggio Riccardo Giuliani è Apryl, la sua fidanzata da sei anni. Secondo quanto riportato dalla donna, nella sera del 24 aprile il 35enne, durante il loro ultimo contatto, aveva detto che stava facendo una videochiamata. Apryl ha mandato poi la buonanotte al proprio fidanzato via chat, il messaggio è arrivato a destinazione ma non è mai stato visualizzato. Stessa cosa la mattina seguente.

La fidanzata di Giuliani, dopo il mancato appuntamento al ristorante si è recata presso l’abitazione del fidanzato a Busto Arsizio: “Lì ho trovato il papà, in casa non abbiamo notato niente di strano, se non un cellulare che da mesi non usava più, appoggiato sul comodino” ha dichiarato Apryl.

Lo scorso 13 maggio l’auto di Giulianelli è stata ritrovata a Como in via Bontempelli nella zona di Sagnino. All’interno della vettura sono stati rinvenuti il suo portafogli e il suo giubbotto. Secondo quanto ripreso dalle telecamere di videosorveglianza la sera del 24 aprile infatti Riccardo Giuliani ha guidato prima in direzione Milano per poi recarsi a Como, poi il nulla.

L’appello della fidanzata di Riccardo Giuliani

Apryl e Riccardo Giuliani si sarebbero dovuti sposare il prossimo 29 maggio. Quelli che per la coppia sarebbero dovuti essere giorni lieti di preparativi per una festa sono diventati giorni da incubo, o almeno lo sono stati per Apryl. La fidanzata di Giuliani non si da pace, ed ha lanciato un appello  “Mi basta sapere che stia bene, qualsiasi cosa possa aver fatto non importa, lo amo e conosco i suoi pregi e i suoi difetti, aspetto una sua telefonata“.