Covid, Decreto “Riaperture”: il green pass avrà una validità di 9 mesi

0
237

Da oggi è in vigore il Decreto Legge “Riaperture” che introduce il c.d. green pass che avrà una validità di 9 mesi a decorrere dal completamento del ciclo vaccinale

(Screenshot video)

Da oggi, dopo la firma del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale, è in vigore il decreto che stabilisce il cronoprogramma delle riaperture e della progressiva eliminazione del coprifuoco: quest’ultimo da oggi viene differito dalle 22 alle 23 per poi essere cancellato definitivamente a decorrere dal prossimo 21 giugno. Tuttavia, un’ordinanza del Ministero della Salute potrà stabilire limiti orari diversi “per eventi di particolare rilevanza“. Tra le altre disposizioni previste dal suddetto decreto la riapertura dei centri commerciali nel fine settimana da sabato 22 maggio, delle palestre dal 24 maggio e dei ristoranti al chiuso a pranzo e a cena dal 1° giugno.

LEGGI ANCHE –> Nuovo decreto, dal coprifuoco alle riaperture: ecco il cronoprogramma

Altra importante novità contenuta nel nuovo Decreto Legge “Riaperture” è l’introduzione del c.d. “green pass” che avrà una validità di nove mesi dalla data del completamento del ciclo vaccinale. Comunque, il predetto decreto dispone anche che il “Green pass” possa essere rilasciato “anche contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino” e che sia valido dal 15° giorno successivo alla somministrazione fino “alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale”.

Covid, il green pass avrà una validità di  9 mesi. Commissario Figliuolo alle Regioni: “Basta propaganda”

Intanto, accorato appello del Commissario per l’Emergenza Covid, Generale Francesco Paolo Figliuolo: “Lo chiedo davvero a tutti i Presidenti di Regione: andare avanti con il piano vaccinale stabilito immunizzando quanto più possibile gli over 60 e i fragili“. Poi lo stoccata: “E’ facile farsi prendere dalla propaganda, e dire “apro a questa categoria o a un’altra” ma se noi non mettiamo in sicurezza gli over 60, che sono quelli che hanno il 95% di probabilità di finire in ospedale, in intensiva o, peggio ancora, di morire, non ne usciamo più”, ha ammonito il Generale.

LEGGI ANCHE –> Covid, Gimbe: “Solo dalla prossima settimana gli effetti delle riaperture sui contagi”

Mentre il Premier Mario Draghi, a mergine del vertice, a Parigi, sul finanziamento delle economie africane, ha ribadito la necessità, oltre al completamento della campagna vaccinale, di rispettare tutte le regole anti-contagio da Covid: “La strategia è la vaccinazione, che ha considerevolmente migliorato la situazione, e l’osservanza delle regole, del distanziamento, delle mascherine e tutto quello che abbiamo imparato a fare in questo anno e mezzo con lezioni severe che speriamo di dimenticare”.