Covid-19, Oms: “Vaccini efficaci contro varianti”

0
292

L’Organizzazione Mondiale della Sanità dà una risposta sull’efficacia degli vaccini contro la Covid-19 sulle varianti, annunciando che anche in questo caso i vaccini funzionano. Una risposta che in molti attendevano e che fa ben prefigurare sull’impatto delle campagne vaccinali.  

ALBENA, BULGARIA – MAY 20: A medical worker injects Covid-19 vaccine to an empolyee of the Bulgarian Black Sea resort of Albena on May 20, 2021 in Albena, Bulgaria. Bulgaria prepares for a summer rebound from the Covid-19 pandemic’s effects on the economy and tourism sector in particular. (Photo by Hristo Rusev/Getty Images)

Ad affermare che i vaccini funzionano anche contro le varianti è stata l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) – che attraverso il direttore dell’Ufficio regionale dell’Organizzazione in Europa, Hans Kluge, ha comunicato, nel corso di una conferenza stampa che: “Tutte le varianti del virus Covid-19 emerse finora rispondono ai vaccini approvati e oggi disponibili”. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccini in farmacia da giugno: a chi saranno somministrati?

Il quesito ha raggiunto molti dopo la crescente diramazione delle varianti, in particolar modo quella indiana, la B.1.617 – presente secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità in “26 Paesi si 53 della regione europea”. Contestualmente, le riaperture verso gli spostamenti anche internazionali, hanno spinto l’Oms a mettere in guardia i cittadini e i governi, affinché non si abbassi l’attenzione sulla pericolosità delle varianti e la loro trasmissibilità. In tal senso l’Oms ha dichiarato che “Non è sicuro riprendere i viaggi internazionali”. In Europa, dice l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la diffusione del virus sembra regredire, grazie al proseguo delle campagne vaccinali all’interno dell’Unione europea. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino, Lazio: dal primo giugno somministrazioni anche nelle farmacie

L’efficacia dei vaccini contro le varianti, fa però bene sperare e invita a guardare con ottimismo, seppur “cauto”, prendendo in prestito proprio le parole dell’Organizzazione. La pandemia dice l’Oms, non è ancora finita. Lo stesso Kluge ha affermato che i vaccini possono rappresentare la luce “alla fine del tunnel, ma non possiamo essere accecati da quella luce”. Un monito che sembra marciare nella cautela, alla fine di una corsa che sembra stia per arrivare dopo le vaccinazioni di massa. Rimane però ancora critica la situazione in India e nel suo vicinato, come dimostra il caso Nepal. I Paesi meno sviluppati hanno sulle spalle il peso di una emergenza sanitaria e della mancanza di strumenti per alleggerire il carico all’interno degli ospedali.