Denise Pipitone: nuova pista Ecuador, indagati e segnalazioni anonime

0
1033

Anche in questi giorni sul caso di Denise Pipitone è emerso di tutto: nuova pista in Ecuador, indagati e segnalazioni anonime.

La ragazza dell’Ecuador ritenuta simile a Denise Pipitone

Il caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara del Vallo ormai 17 anni fa e che sarebbe stata rapita, come fanno supporre le indagini, fa ancora il pieno di nuove segnalazioni. Alcune di queste, per così dire “esotiche”, lasciano un po’ il tempo che trovano, altre andranno confermate da nuove e approfondite indagini. L’ultima traccia, come già ricordato, porta in Ecuador.

LEGGI ANCHE –> Denise Pipitone, la nuova pista conduce in Ecuador: segnalata ragazza somigliante a Piera Maggio

Ma non solo: ci sarebbero degli indagati, i cui nomi vengono riportati da tutti i giornali, ma che a giorni di distanza non vengono confermati ufficialmente da nessuno. “Si indaga per sequestro di persona. Al momento sono indagati Anna Corona e Giuseppe Della Chiave, ma ci potrebbero essere nuovi indagati”, le parole di Gianluigi Nuzzi a Quarto Grado, venerdì sera, che hanno fatto sobbalzare tutti dalla sedia.

LEGGI ANCHE –> Denise Pipitone, indagati Anna Corona e Giuseppe Della Chiave: le accuse

Come stanno veramente le cose nel giallo della scomparsa di Denise Pipitone

Ma appunto, finora non emergono particolari sul coinvolgimento di nuove persone nell’inchiesta sulla scomparsa della bambina di Mazara del Vallo. Quello che però lascia molti sconcertati non è tanto l’inchiesta in sé quanto quello che avviene intorno a questa. Innanzitutto le piste “esotiche”: se quella russa ha contribuito a dare nuovo slancio alle indagini e a far tornare mediaticamente di attualità il caso della bambina scomparsa, la nuova pista che porta in Ecuador viene criticata da più parti. Innanzitutto, si discute rispetto alla presunta somiglianza di questa ragazza e poi sull’opportunità di rendere un “caso” delle voci incontrollate.

Il secondo punto è che in questa vicenda si è passati da un muro di omertà sul quale si è andati più volte a sbattere al proliferare di testimonianze, anche in questo caso vere o presunte. L’ultima emerge da Pomeriggio 5: “Ho visto Denise in auto con tre uomini, chiamava mamma, sono certa che fosse lei”. Il testimone aggiunge: “L’auto era molto vicina a quella con a bordo la bambina, tra via Salemi e via Della Pace a 45 minuti dalla scomparsa”. Oggi dunque, a 17 anni di distanza dalla scomparsa, intorno alla vicenda di Denise Pipitone, più che fare chiarezza, si sta generando ulteriore caos.