Dove eravamo rimasti: il film con Meryl Streep ispirato ad una storia vera

0
148

Dove eravamo rimasti, è interpretato da Meryl Streep, sua figlia Mamie Gummer, Kevin Kline e Rick Springfield , il film si presenta come una sorta di testamento molto toccante.

Dove eravamo rimasti, l'ultimo film di Jonathan Demme un testamento alla sua visione (Screenshot)
Dove eravamo rimasti, l’ultimo film di Jonathan Demme un testamento alla sua visione (Screenshot)

Esce nelle sale cinematografiche il 10 Settembre del 2015, è l’ultimo film diretto da Jonathan Demme prima di morire, purtroppo il regista morirà due anni dopo per via di un tumore con il quale ha lottato a lungo.

Demme era già malato quando ha girato il film, per questo motivo la pellicola è diventato una sorta di testamento con il quale il regista ha cercato di metterci tutta la sua passione e i suoi sentimenti sia per i rapporti umani che per la musica.

Meryl Streep interpreterà Ricky Randazzo, una donna che ha sacrificato tutto, in primis la sua famiglia e i suoi figli, cercando di inseguire il sogno di diventare una rockstar.

Nel momento in cui la figlia entrerà in depressione per la fine del matrimonio, cercherà di tornare a casa per riuscire a recuperare il tempo perduto con sua figlia.

La vicenda e soprattutto il rapporto tra le due non sarà facile, proprio perché gli altri figli faticano a riallacciare i rapporti con la donna e il suo stile di vita stravagante.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Il Diavolo veste Prada, le curiosità inedite sul film cult con Meryl Streep

Dove eravamo rimasti, la vitalità sfacciata e scombinata di Ricky avrà la meglio

Nei panni della protagonista Ricky ci sarà Meryl Streep, mentre nei panni di sua figlia Julie, ci sarà Mamie Gummer, la quale è realmente la vera figlia dell’attrice, avuta dal marito Don Gummer.

La pellicola è il terzo set nel quale Meryl Streep e sua figlia hanno recitato insieme, infatti le due hanno recitato insieme anche in Affari Cuore, e il film del 2007, Evening.

Nei panni dell’ex marito di Ricky, ci sarà Kevin Kline, con il quale Meryl Streep aveva recitato con “La scelta di Sophie”, proprio mentre era incinta di sua figlia Mamie.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: XXX – Il Ritorno di Xander Cage, trama cast e curiosità sul film

Il film è stato scritto e sceneggiato da Diablo Cody, una delle poche sceneggiatrici che con pellicole come Juno, Jennifer’s Body, Young Adult e Tully è riuscita ad esprimere il suo modo di scrivere in moo anticonformista.

La sceneggiatrice si è ispirata alla figura di sua suocera Terry Cieri, la frontwoman di una rock band nel New Jersey, chiamata Silk and Steele. Infatti la sceneggiatrice ha scritto l’intera sceneggiatura avendo ben in mente il volto di Meryl Streep come protagonista.

L’attrice ha accettato di girare il film, chiedendo a Jonathan Demme di curare l’aspetto della regia, da sempre il regista ha dedicato la sua carriera a raccontare il rock, specialmente quello live.

Nel 1984 pubblicò il suo primo documentario, “Stop Making Sense”, un film sui Talking Heads di David Byrne, il quale fu acclamato molto dal pubblico e dalla critica.

Subito dopo ci sono stati tre documentari e film concerto realizzati con Neil Young, mentre nel 2012 c’è stata la volta del docu film su Enzo Avitabile, per poi evolversi nel 2016 con Justin Timberlake.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: La bambina che non voleva cantare: trama, cast e curiosità del film

Durante un’intervista il regista ha spiegato con esattezza il suo rapporto con la musica rock, infatti ha sempre fatto parte di quella generazione che ascoltando la radio e guardando la tv è stata bombardata musicalmente.

La musica dal vivo, per il regista riesce ad essere la vera essenza del cinema, proprio perché in certi momenti si riesce a creare una fusione tra i due generi, dove il film maker riesce a dare il meglio di sé.

Una volta aver letto il copio della pellicola, il regista non ha fatto altro che accettare in modo da sviluppare l’idea di riprendere molta musica live.