Covid, ISS: “Decrescita in tutte le Regioni”

0
112

Per Silvio Brusaferro, Presidente dell’ISS, Istituto Superiore di Sanità, “c’è una decrescita dell’epidemia del Covid in tutte le Regioni”. Da lunedì prossimo Friuli-Venezia Giulia, Molise e Sardegna saranno in zona bianca

(Screen video)

C’è una decrescita dell’epidemia in tutte le Regioni ed è in calo anche l’incidenza: più Regioni sono sotto i 50 casi per 100.000 abitanti”. Così il Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, commentando i dati del monitoraggio settimanale. “In calo l’età media dei contagiati, 39 anni, e quella dei decessi, da 78 a 76 anni. Scendono anche il tasso di mortalità e i ricoveri grazie alle vaccinazioni. “E’ importante che anche i giovani si vaccinino, non sono esenti dal virus”, ha ammonito Brusaferro.

POTREBBE INTERESARTI ANCHE –> Meteo, in serata torna il maltempo: ecco dove inizieranno i temporali

L’indice di trasmissibilità Rt in Italia per la terza settimana consecutiva è in calo e si attesta allo 0.72 contro lo 0.78 della scorsa settimana: ragion per la quale da lunedì, per la prima volta da quando a novembre è stato introdotto il sistema a colori, ci saranno tre Regioni in zona bianca, Friuli-Venezia Giulia, Molise e Sardegna, dove non saranno più in vigore le restrizioni alla mobilità ma solo gli obblighi di indossare la mascherina e del rispetto del distanziamento.

Covid, ISS: “Decrescita in tutte le Regioni”. Figliuolo: “Dal 3 giugno vaccini per tutte le fasce di età”

A margine della visita all’hub vaccinale di Bastia Umbra, in provincia di Perugia, il Commissario all’Emergenza Covid, Generale Francesco Paolo Figliuolo, ha annunciato che dal 3 giugno le Regioni e Province autonome potranno aprire a tutte le classi di età utilizzando tutti i punti vaccinali, anche quelli aziendali. Saranno distribuite 20 milioni di dosi, quindi evitare la rincorsa al “ne voglio di più'”, ha raccomandato il Commissario che ha poi precisato che il Piano vaccinale “include anche gli adolescenti dai 12 ai 15 anni, una popolazione di circa 2 milioni e 300 mila persone”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Chi è Sabina Began, l’ape regina dello scandalo Rubygate che coinvolse Berlusconi

Intanto, via libera dall’EMA, Agenzia Europea del Farmaco, alla somministrazione del vaccino Pfizer-BioNTech per la fascia di età 12-15 anni. “Viene somministrato con due iniezioni, nella parte superiore del braccio, a distanza di 3 settimane”. Gli effetti del vaccino, ha spiegato l’EMA, “sono stati studiati in 2.260 ragazzi di età 12-15 anni. Lo studio ha dimostrato che la risposta immunitaria è paragonabile a quella nella fascia di età 16-25 anni”.