Giulietta Revel, chi è l’attrice e film maker italiana: carriera e successi

0
132

Giulietta Revel, la sua principale attività nel mondo dello spettacolo e del cinema è sempre stata quella di essere una film maker di natura.

Giulietta Revel, chi è l'attrice e film maker italiana (LaBottegaDegliAttori)
Giulietta Revel, chi è l’attrice e film maker italiana (LaBottegaDegliAttori)

Tra i lavori più interessanti dell’attrice ci sono la partecipazione nella pellicola “Noi Due” del 2008, con Massimo Coglitore, dove interpreta la parte di Anna.

Nello stesso anno collabora con Carmine Elia per riuscire a realizzare il film “Ho sposato uno sbirro” qui interpreterà la parte di Rosa Liguori. Oltre al suo ruolo di interprete l’attrice lavorerà anche come assistente alla regina per il film thriller e giallo “Non ho sonno” di Dario Argento nel 2000.

Nasce nel 1969 a Torino, è alta circa 1.65 cm, attualmente risiede in Piemonte, l’attrice parla fluentemente il Francese, l’Inglese e lo Spagnolo. Sin dalla tenera età ha studiato danza moderna, raggiungendo un livello avanzato e una conoscenza approfondita.

Durante gli anni scolastici ha anche frequentato dei corsi si pianoforte, ma purtroppo non ha potuto seguirli per via della sua passione per il grande schermo.

Ha maturato esperienza anche nell’equitazione, pratica regolarmente pilates, in alcune occasioni ha anche praticato sci d’acqua.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Chi è Sabina Began, l’ape regina dello scandalo Rubygate che coinvolse Berlusconi

Giulietta Revel, la sua esperienza nel teatro e le partecipazioni nelle serie tv

La sua carriera d’attrice è cominciata nel 1988 partecipando a “Cabiria” lo spettacolo teatrale con R.Giordano, nel 2004 porterà a teatro un suo spettacolo intitolato “Possession”, lo stesso accadrà anche nel 2008 con un musical “Pictures of love” dove si esibirà nel ruolo della protagonista.

Il suo esordio sul grande schermo avverrà nel 1994 con la pellicola “Italian Village”, regia di Giancarlo Planta, mentre nel 2004 farà la comparsa in due film, il primo è “Tartarughe sul dorso”, di Stefano Pasetto e l’altro è “A luci spente”, nel ruolo di Co protagonista con la regia di Maurizio Ponzi.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Caterina Guzzanti, chi è l’attrice protagonista di LOL – Chi ride è fuori

Nel 2009 produrrà un Cortometraggio intitolato “I colori del buio” con il quale riuscirà a vincere il Premio Anica nel Festival “Off film” a Roma. Il suo esordio sul piccolo schermo avviene con la serie tv Mediaset “Incantesimo” durante la settima edizione.

Collaborerà anche con diverse serie del calibro di Don Matteo, Orgoglio, Ho sposato uno sbirro, Pompei, Il Commissario Manara nel ruolo di Annarita, il Tredicesimo Apostolo e Squadra Mobile.