Marshmello e la cerimonia d’apertura della Finale di Champions League

0
173

Marshmello e la cerimonia d’apertura della Finale di Champions League. Un grande spettacolo anticipa la finale tra Manchester City e Chelsea.

Marshmello
Marshmello (Getty Images)

Si riparte dopo tanto tempo con le persone sugli spalti ad Oporto per la finale di Champions League che vedrà di fronte Manchester City e Chelsea. Non ci sono più tifosi cartonati e seggiolini tristemente vuoti. Ci sono i tifosi, un pò meno rispetto al solito, ma ci sono e tanto basta. Si riparte con una finale che un aspetto un pò più normale. Un anno fa vi erano soltanto le porte chiuse per la finale tra PSG e Bayern. Vinse la compagine tedesca che sollevò la mitica coppa dalle grandi orecchie nel cielo di Lisbona, ma nel deserto dell’Estádio da Luz.

Ti potrebbe interessare>>> Mark Eaton, leggenda della NBA, morto dopo un incidente in bicicletta

Si riparte e si riparte alla grande. Christopher Comstock, che tutti si conoscono come Marshmello, si esibirà infatti prima della finalissima di Champions. Una cerimonia di apertura prima della gara tra Blues e CItizens, quasi un inno alla gioia per un parziale ritorno al calcio vero. Il calcio vero che sarà rappresentato soprattutto dai tifosi delle due formazioni che daranno vita alla terza finalissima tutta inglese del torneo più importante.

Ti potrebbe interessare>>> City-Chelsea 0-1, Blues sul tetto d’Europa: Tabellino e Highlights

Marshmello e la cerimonia d’apertura. La sua esibizione 

Marshmello
Marshmello (Getty Images)

“È stata una performance pazzesca”, ha detto l’artista americano “Gli aspetti virtuali, gli aspetti di performance, tutto il resto: è stato semplicemente fantastico. È stato qualcosa di unico”. Era tesissimo. Nonostante l’esperienza lo abbia portato a vivere emozioni forti, questa volta che era qualcosa di diverso. Di molto diverso e molto più grande. Una finale di Champion League ti butta addosso gli occhi dell’intero pianeta.

Tutti i protagonisti che fanno parte di quell’evento sanno che non possono sbagliare. Miliardi di occhi puntati su un pallone, ma prima ancora tutti concentrati sull’esibizione di Marshmello. “Voglio essere sincero, sono un po ‘nervoso”, ha dichiarato. “Sarà l’esibizione più importante a cui abbia mai preso parte”. Marshmello può rilassarsi, quanto pare la sua esibizione è stata accolta con molto favore sia dai tifosi presenti allo stadio sia quelli posizionati ancora sul divano di casa.

Si riparte con il calcio, con la musica, con i tifosi. finalmente.