Tiziana Cantone, la madre vuole la verità su sua figlia: non si è uccisa

0
124

Tiziana Cantone, parole dure dopo la riesumazione del corpo, sua madre ha dichiarato che per quanto traumatica e devastante non riesce ancora a credere che sua figlia si sia uccisa.

Tiziana Cantone, la madre è decisa a ristabilire la dignità di sua figlia, per la donna non si è uccisa (Facebook)
Tiziana Cantone, la madre è decisa a ristabilire la dignità di sua figlia, per la donna non si è uccisa (Facebook)

Prima di morire la ragazza tentò di far rimuovere i suoi video virali sul web, dopo una lunghissima battaglia, la madre della giovane ragazza riuscirà a capire le cause della morte di sua figlia.

La donna è certa che sua figlia non abbia mai deciso di suicidarsi, sono cinque anni che Maria Teresa Giglio combatte per ridare dignità alla memoria di sua figlia.

Purtroppo la ragazza perse la sua dignità dopo esser stata mostrata su dei siti porno che offrivano i suoi video girati in maniera consenziente ma al tempo stesso inconsapevole di esser vittima del mercato hard.

Al momento della diffusione dei video, sui social sono stati creati dei meme e dei post che riprendeva le frasi dette durante i video e ritraevano le scene dei video sul web.

La giovane ragazza cercò in tutti i modi di scomparire dal web, tutto per colpa di quel video porno. Cerco di cominciare una battaglia legale contro questa ingiusta diffusione dei suoi video.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tiziana Cantone, ultime notizie: perché si indaga per omicidio

Tiziana Cantone, il tribunale la condannò al pagamento di 20.000€ di spese processuali

Purtroppo pochi giorni prima della sua morte, la ragazza perse la causa impugnata per vie legali e fu condannata al pagamento di 20.000€ di spese giudiziarie.

Questa fu la goccia che fece traboccare il vaso della sopportazione della disperazione della ragazza, la quale si portava dietro tutto il peso di esser stata giudicata dal popolo del web.

Purtroppo l’improvvisa notorietà ebbe un impatto devastante sul suo modo di vivere e di vedersi, la ragazza si pentì di aver girato quei video per poi averli inviati ai suoi amici su Facebook.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Tiziana Cantone, il corpo sarà riesumato: si indaga sull’ipotesi di omicidio

A quanto pare i suoi stessi amici non ebbero nessun ruolo nella diffusione dei video sul web, purtroppo per la ragazza tutto era diventato più difficile e soprattutto aveva preso una piega imprevista.

La ragazza capì che quella notorietà e quei giudizi l’avrebbero seguita ovunque durante la sua vita, perciò la ragazza cambiò città per un periodo, ma questo non riuscì a bloccare il suo destino.