Ignazio de Il Volo, drogato a sua insaputa, cosa è successo?

0
736

Ignazio de Il Volo, drogato a sua insaputa, cosa è successo? Una drammatica esperienza finita bene fortunatamente.

Ignazio Boschetto
Ignazio Boschetto (Getty Images)

Il mondo dello spettacolo riparte. Riparte come riparte l’Italia che ha una grande voglia di buttare via la pandemia con tutto il dolore ei problemi che ci ha procurato. Riparte lo spettacolo che è stato uno dei settori più colpiti dalla crisi causato dal Covid. Cinema, teatri, concerti tutto drammaticamente ed inesorabilmente fermo. Centinaia di artisti e decine di migliaia di persone, tutte quelle maestranze che gli spettacoli rendono possibili con il loro lavoro e con la loro professionalità, offrono al silenzio ed all’immobilità. Esattamente l’opposto di tutto ciò che è Arte.

Ti potrebbe interessare>>>  Stasera in TV 5 giugno, cosa vedere: Il Volo – Tributo a Ennio Morricone o Il vincitore è

Il mondo dello spettacolo riparte. Riparte con uno spettacolo che celebra la rinascita di un intero paese e lo fa ricordando uno dei suoi figli più geniali: Ennio Morricone. Il grande Maestro che ci ha lasciati il ​​6 luglio del 2020 sarà il filo conduttore che guiderà l’esibizione del trio Il Volo. Le loro splendide voci eseguiranno le indimenticabili melodie del Maestro e non è certo difficile prevedere che lunghi brividi di emozione invaderanno i cuori di tutti i presenti nell’Arena di Verona e gli spettatori da casa.

Il Volo è un gruppo amatissimo in Italia ed all’estero. Un trio di splendide voci composto, per la precisione, da due tenori e un baritono: Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble. Da oltre dieci anni insieme nel 2015 arriva il momento fondamentale della svolta. Quello per il successo definitivo: la vittoria al Festival di Sanremo. Una vittoria inebriante che fa si che la loro musica giri l’Italia ed il mondo. Tutto il mondo.

La brutta avventura di Ignazio Boschetto

Arrivano invitati anche dagli Stati Uniti dove tengono vari concerti. In una loro intervista raccontano, come proprio nel 2015, anno della vittoria a Sanremo, vissuto una drammatica esperienza, soprattutto un di loro, Ignazio Boschetto. Nell’intervista che rilasciò quell’anno stesso racconta, ancora emotivamente scosso, l’accaduto. Dopo un concerto a Miami, sono stati invitati ad un party dove ad Ignazio fu versata della droga nel suo bicchiere.

Continuando il suo racconto Ignazio dice che si risvegliò la mattina seguente in mezzo ad un prato. Non ricordava assolutamente nulla ed oltretutto i suoi due amici non sapevano che fine aveva fatto e dove fosse, “I miei compagni non mi trovavano più”, aggiunge. Il giovane cantante non ha perso l’occasione per mettere i giovani dal rischio di assumere alcolici. “Fate come noi, bevete solo acqua“, consiglia Ignazio Boschetto.

Ti potrebbe interessare>>>  Francesco Taskayali, chi è il giovane grande talento della musica classica

Ignazio de Il Volo, la sua grande paura ed il suo saggio consiglio di non bere alcolici, sperando che ascoltato da giovani ed adulti. Intanto godiamoci l’appuntamento di questa sera all’Arena di Verona. Il mondo dello spettacolo riparte, riparte l’Italia e tutti noi.