Anticipazioni Report: anche la Lazio nel mirino della trasmissione

0
51

Anticipazioni Report, conflitti di interessi, clan e tentate compravendite di società di scommesse: questa sera il servizio della trasmissione

Anticipazioni Report
Il direttore sportivo della Lazio Igli Tare (Getty Images)

In un inchiesta di Report che andrà in onda questa sera su RaiTre, i giornalista di Sigfrido Ranucci si sono concentrati, ancora una volta, sugli aspetti oscuri del calcio. Zone d’ombra che sarebbero comunque attraversate da fiumi di denaro. Questa volta a finire sotto i riflettori è il direttore sportivo della Lazio, l’ex calciatore albanese Igli Tare.

Secondo le anticipazioni ci sarebbero state attività che avrebbero attirato l’interesse della criminalità organizzata. Splendori e miserie dei signori del calcio è il titolo dell’inchiesta dove si racconta dell’indagine della Guardia di Finanza di Bari risalente al 2018 che portò all’arresto di molte persone considerate appartenenti a cosa nostra, la ‘ndrangheta e la sacra corona unita.

Dal lavoro delle Fiamme gialle emerge il nome del direttore sportivo dei biancocelesti che sarebbe il titolare occulto indirettamente di 400 sale scommesse in Albania, ruolo che lo renderebbe incompatibile con l’incarico che ha in quanto tesserato della Figc.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Michele Merlo, l’ultimo messaggio alla fidanzata: “Sono incazzato”

Anticipazioni Report, i documenti scoperti

Report, anticipazioni della puntata in onda il 26 Aprile 2021 (RaiPlay)

Report è venuta a conoscenza di un dossier mai reso pubblico dove c’è anche il nome di Genti Tare, fratello del direttore sportivo. Una testimonianza raccolta dalla trasmissione racconta che in nome degli affari che si possono fare nelle scommesse del calcio, le diverse cosche italiani si sono alleate per comprare una società albanese, la Top Bast, che gestisce le centinaia di sale nel paese e riconducibili ai Tare. Il fine oltre al guadagno con le scommesse era il riciclo di denaro per mandare soldi in ogni paradiso fiscale del mondo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cristiana Ciacci, dramma in diretta: le lacrime della figlia di Little Tony

Gent Tare, console albanese in Turchia, così come il fratello Ingli, non è indagato. I fascicoli da Bari furono inviati alla Procura federale della Federcalcio italiano che però non ha mai aperto un’indagine. Nel 2015 a Bari i clan avrebbero incontrato Genti Tari per l’acquisto della società ma senza raggiungere l’accordo.