Calciomercato, il Barcellona è pronto a fare spesa da Inter e Roma: i nomi

0
127

Voci di calciomercato dalla Spagna segnalano il Barcellona pronto a fare spesa in Italia: Lorenzo Pellegrini e Lautaro Martinez i nomi in ballo. I dettagli

Calciomercato Barcellona Pellegrini Lautaro Martinez

Due clamorose voci di calciomercato rimbalzano dalla Spagna sponda Barcellona. Il Club catalano sarebbe pronto a fare spesa in Italia e precisamente in casa Roma e in casa Inter: Lorenzo Pellegrini e Lautaro Martinez gli obiettivi. Ecco come.

Partiamo dal Toro, uno dei gioielli di casa Inter. I neroazzurri, freschi Campioni d’Italia, vivono una situazione societaria complessa. La prova provata è l’addio di Antonio Conte che, come ha spiegato in una intervista all’edizione della Gazzetta dello Sport oggi in edicola, “I programmi li hanno cambiati loro non io”. Chiaro il riferimento al forte indebitamento della società di Via della Liberazione e al disimpegno della Suning.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Calciomercato Inter: Lukaku verso il Chelsea, scambio Hakimi – Paredes

L’Inter deve incassare, almeno, 80 milioni di euro entro il 30 giugno, anche se il Fair Play Finanziario quest’anno è sospeso. Diversi i nomi “caldi” per fare cassa ma l’operazione più vicina a chiudersi è quella del passaggio di Hakimi al PSG in cambio di Paredes più un conguaglio di 50 milioni di euro.

Calciomercato Barcellona, obiettivi Lautaro Martinez e Pellegrini

Il resto dovrebbe arrivare da un’operazione che prevede la cessione al Barcellona di Lautaro Martinez in cambio di 20 milioni più il prestito di Griezmann. Valore complessivo 80 milioni. I dieci milioni che mancano all’obiettivo arriverebbero da cessioni minori.

C’è da sciogliere la vicenda ingaggio. L’argentino all’Inter guadagna 2,5 netti l’anno, ne vorrebbe 10 ma si accontenterebbe di 7. “Chiaro che gli piacerebbe giocare al Camp Nou” sottolinea il nuovo agente Alejandro Camano aprendo di fatto all’operazione.

Il francese, invece, è a 18 netti con opzione in salita a 21 e 23 milioni fino al 30 giugno 2024. Una montagna di soldi che l’Inter non può e non vuole permettersi di spendere. La mossa per sbloccare tutto dovrebbe, per forza di cose, arrivare dal Barcellona.

Antoine Griezmann, secondo le informazioni raccolta dalla nostra redazione, dovrebbe firmare un prolungamento del contratto al 30 giugno 2026 con riduzione del 25% del monte complessivo. Passerebbe così da 63 milioni a 47, 9,4 netti l’anno. Ingaggio che sarebbe poi diviso a metà da Inter e Barcelona.

Sarebbe la classica mossa del cavallo, un accordo win-win in cui vincono tutti. Il Club guidato da Joan Laporta risparmierebbe una cifra consistente e, in caso di valorizzazione di Grizou, potrebbe provare a venderlo nei prossimi anni; l’Inter terrebbe altissimo il livello della batteria di attaccanti, soprattutto in ottica Champions ed il giocatore francese otterrebbe un ricco contratto garantito fino ai 36 anni.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Euro 2020, ecco i 33 scelti da Mancini: tra di loro c’è anche Raspadori

Più complessa la vicenda Lorenzo Pellegrini. Il Capitano della Roma è in scadenza di contratto al 30 giugno 2022,  quindi dal 1 febbraio del prossimo anno può firmare per chiunque a parametro zero. Il contratto in essere prevede una clausola rescissoria di 30 milioni di euro da pagare entro il 30 giugno di quest’anno.

Il Barcellona è interessato, molto interessato, soprattutto dopo il mancato acquisto di Wijnaldum e può agire in due direzioni. Versare la clausola o aprendo dal 1 luglio una trattativa al ribasso, magari inserendo calciatori graditi a Mourinho.

Sarà decisiva la volontà del calciatore che se da un lato avrebbe l’orgoglio di proseguire la stirpe dei capitani romani e romanisti iniziata quasi 90 anni fa dall’altro lato vede nel Barcellona il treno che passa una volta nella Vita.