Amici 20 Alessandro Cavallo, grave lutto: è morta la cognata di 36 anni

0
683

Si è spenta a soli 36 anni Erica, la cognata di Alessandro Cavallo, il ballerino di Amici20 arrivato ad un passo dalla vittoria del talent di Canale 5.

Questi sono giorni difficili per Alessandro Cavallo, ballerino di Amici di Maria De Filippi. L’ex concorrente del talent show sta affrontando un grave lutto, infatti sua cognata Erika, di soli 36 anni la moglie di Vincenzo, il fratello di Alessadro.

Viene, inoltre, descritta come“una moglie innamoratissima e una madre esemplare”. Il ballerino aveva un rapporto speciale con la cognata, che l’ha sostenuto a distanza durante tutto il suo percorso il talent. Infatti, nel suo profilo Instagram è possibile notare vari video e foto dedicati all’esperienza che Alessandro ha vissuto ad Amici. Questo è sicuramente un momento difficile per il ballerino, che mantiene il silenzio sui social. L’ex allievo di Lorella Cuccarini non ha condiviso alcun messaggio al riguardo e non ha pubblicato più foto e video, nelle ultime ore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alessandro Cavallo (@alessandro_cavallo)

Chi è Erica Zecca, cognata Alessandro Cavallo

Erica Zecca era sposata con Vincenzo Cavallo il fratello di Alessandro e dal loro matrimonio sono nati due bambini. L’intero paesino di Latiano si è stretta intorno alla famiglia visto che la donna è morta per un brutto male da cui combatteva da un po’. A ricordarla, su Facebook, Tommaso Cavallo un membro della famiglia: “Latiano tutta piange una giovane vita spezzata, una ragazza buonissima e dolce, una moglie innamoratissima e una madre esemplare.”

POTREBBE INTERESSARTI: Anna Falchi, va a lei la conduzione di uno storico programma Rai

“Mi dispiace troppo, non è giusto tutto questo. Eri stata tu a far incontrare le mie nipotine con il loro idolo Alessandro, con dolcezza infinita. Ti sia lieve il Cielo, veglia sulla tua meravigliosa famiglia adesso”, commenta il parente. Proprio a Verissimo Alessandro aveva parlato di lei inerente alla sua passione per la danza visto che insieme al fratello gestiva e  insegnava in una scuola di danza.