Valentina Petrini, chi è la giovane giornalista: carriera e curiosità

0
559

Carriera, biografia e curiosità della giovane giornalista televisiva Valentina Petrini: dagli esordi alla conduzione di “Nemo-Nessuno è escluso”

(Screen video)

Giornalista grintosa, coraggiosa e determinata, Valentina Petrini è nota al grande pubblico televisivo come conduttrice televisiva di “Nemo – Nessuno Escluso” e per aver collaborato a diversi programmi televisivi come, ad esempio, “Piazza Pulita” e “Fake – La fabbrica delle notizie”, che conduce su Nove dall’ottobre del 2019. Scopriamo qualcosa di più sul suo conto! Nata l’11 agosto 1970, a Roma, sotto il segno del Leone, Valentina si è poi trasferita a Taranto, città a cui è molto legata e dove incomincia, giovanissima, a muovere i primi passi nel mondo del giornalismo televisivo lavorando nella radio tarantino “Primaveraradio”; poi collabora per tre anni con il quotidiano “L’Unità” e con diversi inserti de “La Repubblica” e del settimanale “L’Espresso”; contemporaneamente conclude gli studi universitari in sociologia laureandosi presso l’Università “La Sapienza” di Roma con una tesi sui CIE, i Centri d’Identificazione ed Espulsione degli immigrati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Chi l’ha visto stasera: il giallo sulla scomparsa di Angela Costantino

Nel 2008, grazie all’ex inviato de “Le Iene” Alessandro Sortino, debutta nel mondo del giornalismo televisivo collaborando prima al programma “Malpelo” e poi a “Exit”, condotto da Ilaria D’Amico, di cui è inviata per 5 stagioni. Di lì in poi è un crescendo di partecipazioni a programmi di informazione come “Piazza Pulita”, “Nemo”, “I Cacciatori” e “Fake–La fabbrica delle notizie” fino alla consacrazione come conduttrice di “Nemo-Nessuno è escluso”.

Valentina Petrini:  vita privata  e curiosità sulla giornalista

Valentina Petrini vanta anche una collaborazione come assistente di Staffan De Mistura, ambasciatore e diplomatico dell’ONU. Ha origini greche: sua nonna Calliope era nata a Leros e suo nonno era un militare italiano. Suo padre e i suoi zii hanno trascorso lì l’infanzia durante la Seconda Guerra Mondiale. E’ stata tra i primi giornalisti a occuparsi dell’ILVA di Taranto, città alla quale è rimasta legatissima tanto che da anni è coinvolta nell’organizzazione del locale Concerto del Primo Maggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Kerem Bursin, la nuova star turca: già più amato di Can Yaman

Non si sa molto riguardo alla sua vita sentimentale anche perché Valentina Petrini sui suoi canali social posta solo foto inerenti al suo lavoro, ragion per cui al momento non è dato sapere se sia fidanzata o no.