Stefania Casini, che fine ha fatto l’attrice simbolo degli anni Settanta

0
587

Carriera e curiosità su Stefania Casini, che fine ha fatto l’attrice simbolo degli anni Settanta, oggi torna in tv a ‘Le Ragazze’.

(foto di pubblico dominio)

Classe 1948, laureata in architettura al Politecnico di Milano, Stefania Casini ha perseguito anche gli studi di recitazione e ha avuto diversi e importanti ruoli teatrali sin da giovanissima. Ha esordito sul grande schermo con Pietro Germi nel film Le castagne sono buone, pellicola del 1970 in cui affianca Gianni Morandi.

Leggi anche –> Catia Porri: ex bambina fantasma in Svizzera, la sua storia

A teatro, recita in Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello e diventa a soli 22 anni la più giovane attrice in questo ruolo. Lavora anche come doppiatrice per la cooperativa Cine Video Doppiatori. Un ruolo importante al cinema lo ottiene in La cugina di Aldo Lado, pellicola del 1974 che all’epoca fece molto scalpore.

Leggi anche –> Mariella Enoc, chi è la donna: da sempre dalla parte dei bambini

Cosa sapere sull’attrice Stefania Casini: la sua lunga carriera

Un paio di anni dopo, arriva il ruolo che sicuramente fu molto significativo per la sua carriera, ma che cambiò anche la storia del cinema, facendo clamore. Recita infatti in Novecento di Bernardo Bertolucci: la scena di lei a letto con Robert De Niro e Gérard Depardieu è un cult del cinema d’autore. La sua carriera diventa sempre più prolifica: recita al cinema per Paul Morrissey e Antonio Margheriti, Carlo Vanzina, Dario Argento e Marco Ferreri. Diventa con quei ruoli una sex symbol dell’epoca e appare senza veli su Playboy, edizione italiana.

A fine anni Settanta, viene chiamata a presentare il Festival di Sanremo: al suo fianco ci sono Beppe Grillo, Maria Giovanna Elmi e Vittorio Salvetti, già patron del Festivalbar. A fine anni Settanta, lascia il cinema e l’Italia, per trasferirsi negli Usa. Si occupa di regia e di reportage giornalistici per qualche tempo. Come regista, gira Lontano da dove e Un paradiso di bugie, che vedono protagonista Claudio Amendola. Recita anche per grandi registi come Peter Greenaway. Sul piccolo schermo, la sua ultima apparizione è in Incantesimo, mentre al cinema ha recitato in Dafne, regia di Federico Bondi. Oggi 17 giugno torna in tv a Le Ragazze, su Raitre.