Teresa Vergalli: chi è la staffetta partigiana protagonista di ‘Ragazze’

0
138

La storia di Teresa Vergalli: chi è la staffetta partigiana protagonista di ‘Ragazze’, cosa ha fatto la donna dopo la Resistenza.

(screenshot video)

Le loro scelte personali, fatte per la collettività, hanno segnato senza dubbio la nostra storia recente: parliamo dei partigiani che combatterono la Resistenza nel nostro Paese a cavallo tra l’autunno del 1943 e la primavera del 1945. Tanti di loro perirono, altri non ci sono più. Testimonianze e racconti orali su quelle vicende ne restano poche.

Leggi anche –> Catia Porri: ex bambina fantasma in Svizzera, la sua storia

Per questo, è importante dare valore ai racconti di persone come Teresa Vergalli, la quale è stata staffetta partigiana e che si parlerà del suo vissuto nel corso della puntata di ‘Le Ragazze’, il format di Raitre, in onda il 17 giugno in prima serata. Non è la prima volta che la donna sceglie di raccontarsi pubblicamente, anzi tutt’altro.

Leggi anche –> Mariella Enoc, chi è la donna: da sempre dalla parte dei bambini

Cosa sapere su Teresa Vergalli, il racconto dell’ex staffetta partigiana

Classe 1927, Teresa Vergalli era di fatto un’adolescente quando scelse da che parte stare in quella guerra civile che imperversava nel nostro Paese. I numeri della lotta di Liberazione sono tanti: stando ad alcuni storici, 70mila donne presero parte attiva alla Resistenza, la metà di loro parteciparono in prima persona ad azioni di guerra partigiana. Teresa Vergalli, in questo senso, aveva il compito di staffetta, anche vista la sua giovane età. Dopo la fine della guerra, prese a raccontare la sua esperienza.

La donna ha insegnato a Roma Cinecittà adottando didattiche innovative. Quella didattica venne raccolta nel 1982 in un volume scritto con Ermanno Detti e Mario Di Rienzo ed edito da Giunti editore, dal titolo Il giornalino scolastico in Italia. Invece, sulle sue esperienze nella Resistenza, ha raccontato in “Storie di una staffetta partigiana”, edito da Editori Riuniti, quindi in Un cielo pieno di nodi, sempre per Editori Riuniti, 2015, infine nell’ebook Non era una notte buia e tempestosa.