Riscaldamento globale, dati allarmanti negli ultimi 15 anni: lo studio

0
231

Secondo una ricerca della Nasa a partire dal 2005 la quantità di calore immagazzinata dall’atmosfera terrestre ha raggiunto dati senza precedenti: gli effetti del riscaldamento globale preoccupano sempre di più. 

riscaldamento globale, raddoppiata la quantità di calore immagazzinata dalla terra
Credit: Mario Tama/Getty Images

Le ultime notizie sull’ambiente e sul riscaldamento globale destano preoccupazione: in circa quindici anni l’atmosfera terrestre ha raddoppiato la quantità di calore immagazzinato. Si tratta di un dato senza precedenti. A rivelarlo è uno studio della Nasa pubblicato sulla rivista scientifica Geophysical Research Letters. La conseguenza del grave fenomeno si riflette con effetti catastrofici sulla natura e in particolare sulla temperatura degli oceani, causando lo scioglimento repentino dei ghiacciai.

Ti potrebbe interessare anche -> Allarme ghiacciaio Pine Island: continua a scivolare

Riscaldamento globale: lo studio della Nasa sul calore dell’atmosfera

Il calore rimasto intrappolato nell’involucro di gas che circonda il pianeta Terra è raddoppiato precisamente tra il 2015 e il 2019. Come reso noto da Norman Loeb, il ricercatore che ha diretto lo studio, “l’andamento è allarmante”. Le ripercussioni sono già evidenti: secondo la Nasa per esempio, quello del 2021 è stato il sesto mese di maggio più caldo nella storia, con una media superiore di circa 0,80 gradi rispetto alla media dello stesso mese durante il ventesimo secolo.

Per studiare il calore immagazzinato nell’atmosfera i ricercatori si sono serviti dei dati raccolti tramite i satelliti, che hanno consentito di misurare il drastico cambiamento nella temperatura. Inoltre è stato registrato un aumento delle emissioni di gas serra dovuti all’attività umana, sia di anidride carbonica che di metano.

Ti potrebbe interessare anche -> Come plastica e mascherine ostacolano la lotta all’inquinamento

Il risultato? Lo scioglimento dei ghiacci e l’aumento della presenza di vapore acqueo, fenomeni che vanno a gravare ulteriormente sull’innalzamento del riscaldamento globale. Lo squilibrio energetico della Terra continua quindi a preoccupare: secondo lo studio della Nasa potrebbero presto generarsi ulteriori gravi cambiamenti climatici rispetto a quelli già in atto.