Stasera su Rai 2 “Tra due madri”, ecco cast e trama del film

0
262

Tra due madri è un film del 2017 di genere drammatico, diretto da Renaud Bertrand, con Odile Vuillemin, in onda stasera alle ore 21.20 su Rai 2. 

Stasera venerdì 18 giugno su Rai 2, oppure in streaming su Rai Play, alle 21.20 sarà in onda il thriller in prima visione tv, “Tra due madri”, un film diretto da Renaud Bertrad con Odile Vuillemin, François Vincentelli, Armelle Deutsch.

Sarah, interpretata da Odile Vuillemin (clicca qui per vedere il suo profilo Instagram), nota per il ruolo di Chloé Saint-Laurent nella serie tv “Profiling”, e David Leroy sono una coppia benestante con tre bambini, Alice, Camille e Lucas. La loro sembra una famiglia genuinamente felice. Un giorno, durante una gita in spiaggia Alice, la più grande, di 4 anni, scompare. Tutti la danno per annegata nonostante il corpo non venga mai ritrovato. 11 anni dopo Sarah, che non ha mai accettato l’idea che la figlia Alice sia morta, la riconosce insieme ad altre ragazze dentro un Centro Commerciale.

Il suo istinto non convince però il marito David. Non è la prima volta, infatti, che la moglie sostiene, erroneamente, di aver visto la figlia. Ma questa volta è diverso. Sarah non si arrende, incontra di nuovo la ragazza e la segue fino a casa sua. Vede dove vive, la sente ridere, ed è sempre più certa che si tratti della sua Alice. Le va incontro, le dice che lei è la sua bambina, che il suo vero nome è Alice, che è scomparsa tanto tempo prima, ma la cosa non fa che spaventare la ragazza che chiede aiuto a Stephane, il padre. Stephane avverte la moglie Jeanne e la polizia. Davanti alle forze dell’ordine, Sarah racconta tutta la sua storia. L’ispettrice che segue il caso si insospettisce e chiede l’estratto dell’atto di nascita di Laure, come viene chiamata da Jeane e Stephane. Messa alle strette, Jeanne rivelerà tutta la verità e sarà l’inizio del vero calvario.

Trailer

 

La carriera di Odile Vuillemin protagonista di “Tra due madri”

Dopo aver abbandonato la serie che le ha regalato la grande popolarità internazionale, Odile Vuillemin, l’ex interprete di Chloé Saint-Laurent in Profiling, ha trovato diversi nuovi ruoli in tv, partecipando a molte miniserie e film per la televisione in Francia. Ora nel cast del film Il Est Elle, l’attrice ha ricordato quanto sia stato difficile lasciare Profiling, ma anche necessario farlo per uscire da un personaggio che le stava condizionando la vita.

Odile Vuillemin ha lasciato Profiling alla sesta stagione, sostituita nel ruolo di protagonista del poliziesco da Juliette Roudet nei panni della criminologa Adèle Delettre. Una scelta difficile, perché la lunga serialità rappresenta un elemento di sicurezza e stabilità economica per un attore – basti pensare alle dichiarazioni di Ellen Pompeo sulla sua decisione di restare in Grey’s Anatomy per soldi – ma al tempo stesso preclude altre possibilità artistiche e limita le opportunità di carriera.

POTREBBE INTERESSARTI: Reazione a Catena, gaffe dei Trilocali e le Pignolette passano avanti

Parlando della decisione di svestire il suo ruolo più celebre, Odile Vuillemin ha raccontato  di aver preso questa decisione perché dal proprio lavoro voleva qualcosa di più che la semplice sicurezza economica che Profiling le avrebbe garantito.