Denise Pipitone, “Quarto Grado”: “E’ viva ed è stata sistemata bene”

0
455

La ex pm Maria Angioni non demorde e, ospite a “Quarto Grado”, ha ribadito che “Denise Pipitone è viva ed è stata sistemata bene”

La  scomparsa di Denise Pipitone continua a tenere banco a “Quarto Grado“, programma di approfondimento giornalistico dei principali casi di cronaca condotto da Gianluigi Nuzzi e Sabrina Scampini: nella puntata andata in onda ieri sera la ex pm Maria Angioni ha ribadito quanto già dichiarato a “Storie Italiane”, su Rai 1, talk condotto da Eleonora Daniele: “La mia idea è che Denise sia viva perché non ci sono elementi che provino che è morta. Secondo la mia idea qualcuno l’ha sistemata affinché stia bene. Penso che sia stata collocata in qualche famiglia ma in un contesto internazionale”, le rivelazioni della ex pm.

POTREBBE INTERESSARTIA ANCHE –> Denise Pipitone, Marcello Corona si difende: querela a Storie Italiane

Per suffragare la propria tesi Maria Angioni ha poi precisato di aver passato al setaccio innumerevoli profili social di persone che potrebbero somigliare a Denise Pipitone trovando così una foto di una ragazza molto simile a lei, in particolare per la stessa forma delle sopracciglia, e che ha già segnalato alla Procura della Repubblica di Marsala che nel frattempo, dopo aver iscritto nel registro degli indagati Anna Corona, ex moglie del padre biologico di Denise, sta riesaminando tutte le intercettazioni oltre a ispezionare l’hotel “Ruggero II”, dove Anna Corona lavorava, focalizzandosi sulle sue vie uscita.

“Quarto Grado”: “Denise Pipitone è viva ed è stata sistemata ben”. L’appello di Piera Maggio a “Chi l’ha visto?”

Mentre la ex pm Maria Angioni, imperterrita, non indietreggia, Piera Maggio ha lanciato un appello, a “Chi l’ha visto?”, su Rai Tre, condotto dall’amica Federica Sciarelli, alla prudenza, alla calma e alla cautela per non creare falsi allarmi. Del resto, Piera Maggio ha confessato che per lei non è facile accettare l’idea che potrebbe essere nonna visto che le è stato negato il sacrosanto diritto di veder crescere la propria figlia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Covid, ISS: “Curva epidemica tra le più basse in Europa”

Tuttavia, la Maggio ha ribadito che tutte le segnalazioni sono gradite ma che è preferibile fare degli accertamenti prima di divulgare quanto scoperto sul piccolo schermo per non generare false illusioni nei telespettatori e in lei stessa che non ha mai perso la speranza di riabbracciare la sua “piccola” Denise.