Gerry Scotti a “The Winner Is” fa il boom di ascolti nonostante l’Euro20

0
770

Gerry Scotti ha sorpreso tutti ancora un volta con il suo programma televisivo “The Winner Is” di Canale 5. Ecco il motivo.

Gerry Scotti è sempre stato molto sorprendente a livello di conduzione, infatti tutti i suoi programmi sono un successo assicurato in termini di ascolti tv e share. E proprio ieri sera è arrivata l’ultima grande sorpresa che riguarda il presentatore televisivo di origine pavese.

Come conduttore televisivo ha presentato più di 700 prime serate e più di 8mila puntate di programmi tv. Davvero numeri impressionanti che testimoniano il grande successo ottenuto in televisione e l’amore da parte dei telespettatori vero la sua figura.

In realtà, il vero nome di Gerry Scotti è Virginio e la sua carriera nel mondo dello spettacolo è iniziata come dj, infatti è molto appassionato di musica ancora oggi. Da giovane gli mancavano pochi esami per laurearsi in giurisprudenza, uno dei più grandi rimpianti della sua vita. Inoltre, non ha mai nascosto di essere molto credente.

The Winner Is, ecco che cosa è successo

Gerry Scotti ha catturato gran parte del pubblico televisivo su Rai, infatti nonostante sia andata in onda la partita dell’europeo tra Belgio e Russia, conclusa con la vittoria dei belgi per 3 a 0, il programma Mediaset The Winner is ha fatto segnare i 2 milioni di spettatori con il 13% di share. Dunque davvero un grandissimo risultato per il conduttore Gerry, considerando che si tratta di una replica e soprattutto della complicata concorrenza andata in onda su Rai 1.

Gerry Scotti torna in onda: ne vedremo delle belle!

Il 30 agosto il conduttore tornerà in onda con i nuovi episodi della decima edizione di “Caduta Libera“. Saranno nel dettaglio puntate divertenti e esilaranti, anche molto originali. Nel frattempo a giugno e a luglio verranno trasmesse le vecchie stagioni del programma e di  “Conto alla rovescia” e al riguardo il presentatore ha voluto spendere qualche parole affermando che: “Se servono a salvare posti di lavoro e a sanare i bilanci, ben vengano, purché non vadano avanti per secoli.

POTREBBE INTERESSARTI: Aldo, Giovanni e Giacomo: che fine hanno fatto, novità importante per loro

Gerry Scotti ha rotto il silenzio dopo aver ascoltato e letto critiche da parte del web che non ha visto d buon occhio la scelta delle repliche di Mediaset. Ma in un periodo come quello passato e attuale, organizzare il palinsesto è molto difficile visto che solo da un mese il mondo dello spettacolo ha ripreso a lavorare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gerry Scotti (@gerryscotti)