Roma Termini, immigrato terrorizza i cittadini: il video dell’azione di Polizia

0
557

Paura alla Stazione Termini di Roma dove un immigrato ghanese ha minacciato i passanti con un coltello, la Polizia spara per fermarlo: il video dell’intervento

Immigrato Termini

Momenti di ansia e paura nella tarda serata di sabato 19 giugno a Roma dove, in Via Marsala, uno dei due grandi viali che costeggia la Stazione Termini, un immigrato ghanese di 44 anni, ha minacciato i passanti armato di un vistoso e pericoloso coltello.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Duomo di Milano, immigrato prende in ostaggio guardia giurata – VIDEO

E’ scattato subito l’allarme. L’uomo era in un visibile stato di eccitazione e la mente è volata subito alla recente strage di Anqing dove in circostanze simili hanno perso la vita sei persone. E’ intervenuta sul posto una pattuglia della Polfer, il ramo della Polizia di Stato addetto al controllo e alla sicurezza delle stazioni e del traffico ferroviario. Ma l’intervento non è stato semplice.

L’uomo infatti, un pluripregiudicato già noto, con diversi alias, alle Forze dell’Ordine per spaccio, violenza privata e rapina non si è arreso e si è dato alla fuga. E’ stato   raggiunto da sei agenti della Polfer ma l’immigrato, nonostante fosse alle strette, ha proseguito la sua fuga lungo Via Marsala in direzione Piazza Indipendenza arrampicandosi su alcuni scooter e danneggiandone alcuni.

Termini, Immigrato terrorizza i passanti: la Polizia spara e lo ferma – IL VIDEO

All’altezza della Chiesa della Basilica del Sacro Cuore di Gesù all’uomo è stata chiusa ogni via di fuga, ma nonostante questo non solo ha provato a colpire con un fendente un agente, che prontamente si è sottratto al colpo, ma ha anche intimato ai poliziotti di colpirlo: “Spara, sparami” si ascolta distintamente nel video che segue.

—>>> Ti potrebbe interessare anche Stuprata e derubata una novantenne: il colpevole è un clandestino nigeriano

A quel punto un agente ha deciso di porre fine alla vicenda ed ha esploso un colpo di arma da fuoco. Lo sparo ha attinto il malvivente all’inguine, il proiettile è fuoriuscito dal gluteo. A quel punto gli stessi agenti hanno contattato i soccorritori del 118 del vicino Policlinico Umberto I che nell’arco di due minuti sono giunti sul posto.

Ora l’uomo, in codice rosso ma non in pericolo di vita, è piantonato presso il nosocomio universitario della Capitale in attesa di poter essere processato per direttissima. Per lui è pronto un nuovo foglio di via. Aveva già in carico un provvedimento di espulsione che però non era stato reso operativo.