Ucraina-Austria 0-1, basta Baumgartner per gli ottavi: Tabellino e Highlights

0
174

La formazione di Foda sarà la sfidante dell’Italia agli ottavi di finale

Ucraina-Austria: Tabellino e Highlights

Ucraina-Austria 0-1, Cronaca, Tabellino ed Highlights

Ucraina-Austria: Tabellino e Highlights – A Bucarest l’Italia conoscerà la sua avversaria agli ottavi di finale, perché l’unico dubbio riguarda il piazzamento di Ucraina e Austria nel girone, direttamente connesso all’esito dello scontro diretto. Andriy Schevchenko e Franco Foda si confrontano così per aggiudicarsi un accesso sicuro alla seconda fase del torneo, anche se dovranno affrontare un avversaria temibile come la squadra di Roberto Mancini. Nei primi venti minuti si vede che l’Austria è decisamente più propositiva in attacco della sua avversaria, con l’Ucraina che invece è distratta e spesso fallosa. Al 21′ su calcio d’angolo è Baumgartner a dare sostanza ai meriti della sua squadra con una deviazione determinante in area di rigore, sul quale Bushchan non può fare nulla. La reazione ucraina arriverà solo dopo il gol subito ma, quando chiamato in causa, è stato il portiere Bachmann a dire la sua con un paio di parate decisive, quando la sua difesa non è stata in grado di neutralizzare i tentativi di Yarmolenko e soprattutto Mykolenko, il migliore dei ragazzi di Schevchenko e l’unico che sembra avere un passo diverso rispetto ai più sornioni compagni di squadra. Con questo risultato sarebbe la squadra di Foda l’avversaria dell’Italia agli ottavi di finale. Nella seconda parte della prima frazione di gioco sono più le azioni austriache per il 2-0, con lo stesso Arnautovic  che si mangia con il piatto mancino una rete abbastanza facile da realizzare, che l’Ucraina al pareggio, che non sembra avere lo stesso smalto delle precedenti partite, anche di quella persa 3-2 con gli olandesi di Frank De Boer. L’Austria riesce così a rientrare negli spogliatoi in vantaggio, anche se di una sola rete, con la speranza di incrementare possibilmente il bottino nella ripresa. Non al top fisicamente per un contrasto con la testa, Baumgartner, autore dell’unica rete realizzata fino a questo momento, è il primo uomo a uscire, lasciando il posto a Schopf.

La ripresa

Non soddisfatto della partita di Malinovskyi, in questa gara insolitamente spento, Schevchenko sostituisce il trequartista atalantino per far spazio a Tsygankov, giocatore che sembra subito rendersi utile e propositivo per le necessità del fronte offensivo ucraino. Nonostante gli sforzi della formazione di Shevchenko, il risultato però non cambierà fino almeno all’80’, con gli austriaci che non spingono più come nel primo tempo, ma restano in totale controllo della partita, senza di fatto rischiare nulla. Il tecnico ucraino è molto arrabbiato per l’atteggiamento remissivo e poco combattivo dei suoi, che di fatto non riescono a mettere pressione agli avversari. A poco servono cambi come Marlos e Besedin. L’Ucraina ci proverà solo nel finale, con un assetto di for4mazione molto offensivo, ma di fatto Bachmann, pur con qualche brivido negli ultimi minuti, non sarà mai costretto a interventi provvidenziali. L’Austria non sempre riesce a uscire in contropiede, ma la manovra offensiva di Shevchenko è raramente lucida per poterne approfittare, tanto che con una sola rete e il vantaggio minimo gli austriaci riusciranno ad accedere agli ottavi come seconda forza del girone C dopo l’Olanda. La formazione di Foda sarà così la sfidante dell’Italia agli ottavi di finale di questi Europei.

 

Potrebbe interessarti anche: Italia-Galles 1-0: firma di Pessina

Segui gli Europei su Twitter

Ucraina-Austria: Tabellino e Highlights

Reti: Baumgartner 21′

Ucraina (4-3-3): Bushchan, Mykolenko (Besedin 85′), Matvienko, Zabarnyi, Karavaev, Zinchenko, Sydorchuk, Shaparenko (Marlos 68′), Malinovskyi (Tsygankov 46′), Yarmolenko, Yeremchuk.
Allenatore: Andriy Schevchenko

Austria (4-3-2-1): Bachmann, Alaba, Hinteregger, Dragovic, Lainer, Schlager, Grillitsch, Laimer (Ilsanker 72′), Sabitzer, Baumgartner (Schopf 33′), Arnautovic (Kalajdzic 90′).
Allenatore: Franco Foda

Arbitro: Cuneyt Cakir

Ammoniti: –

Espulsi: –

Highlights QUI