Chi è Maria Pollacci, l’Ostetrica d’Italia

0
121

Scopriamo insieme chi è Maria Pollacci, l’Ostetrica d’Italia: nella sua carriera, lunga quasi 80 anni, ha fatto nascere ben 8000 bambini. Il primo il 3 settembre 1945, Francesco che oggi ha 76 anni ed è nonno, l’ultimo pochi mesi fa

Maria Pollacci, l’Ostetrica d’Italia (Screen video)

 

Maria Pollacci è l’esempio vivente di come aiutare a far nascere i bambini non sia una professione ma una vera e propria vocazione: modenese di origine, bellunese di adozione, 96 anni, in quasi 8o anni di carriera ha fatto nascere ben 8000 bambini, un record che le sono valsi il riconoscimento di Ostetrica d’Italia e, nel 2019, l’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica conferitagli dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nata nel 1924 a Lama Mocogno, in provincia di Modena, Maria Pollacci si diploma come ostetrica nel 1945. Comincia a esercitare la professione di ostetrica sull’Appennino modenese, a Montecreto, vicino a Sestola. Nel 1950 arriva in Trentino dove rimane per quasi 10 anni, prima a Sopramonte, poi a Cles, in Val di Non. Ma per il suo indefesso servizio alla comunità è molto apprezzata soprattutto nel paese veneto di Pedavena dove risiede ormai da 56 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Liberato l’imprenditore Giovanni Calì, era stato rapito ad Haiti

Una carriera iniziata il 3 settembre 1945 e terminata solo pochi mesi fa dopo aver fatto venire al mondo l’ultimo dei suoi “figli”. Maria ricorda ancora il suo primo parto: “C’era una signora che aspettava e il marito venne a chiamarmi. Erano povera gente, che non aveva soldi per pagare, ma aveva bisogno di aiuto. Così, anche se non avevo l’età legale, sono andata. Ed è nato Francesco, che oggi ha 76 anni ed è il mio bambino più ’grande’”.

Chi è Maria Pollacci, l’0stetrica d’Italia: “Non è una professione, è una missione”

Maria Pollacci ha avuto 3 fidanzati ma non si è mai sposata né ha avuto figli perché “assistere a una nascita è una cosa meravigliosa. Mi piacciono i bambini e le mamme. E non c’ è cosa più bella del parto. Fare l’ ostetrica non è solo una professione. È una missione. Lo devono capire le mie colleghe. Poi ci vuole anche tanta preparazione. Nella mia vita ho fatto continuamente dei concorsi per tenermi aggiornata. Ne ho vinti 13. E in due sono arrivata prima”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> John McAfee è morto in carcere: addio al padre degli antivirus

E Maria ha scelto di fare l’ostetrica non perché non sapesse come guadagnarsi da vivere ma proprio perché ha sentito quella vocazione che coniuga amore per il prossimo, umanità e competenza. Una vita e una carriera straordinaria raccontate dai registi Pai Dusi e Annalisa Salomon nel docufilm “Maria Pollacci, una vita per la vita”  e, in estrema sintesi, dalla stessa Maria sul palco dell’Ariston nel corso dell’edizione del Festival di Sanremo del 2017.