Denise Pipitone, Gaspare Ghaleb parla di Jessica Pulizzi

0
286

Denise Pipitone, Gaspare Ghaleb ha parlato della telefonata durante il programma Quarto Grado, qualcosa nelle sue dichiarazioni sembra non tornare.

Denise Pipitone, Gaspare Ghaleb fa delle dichiarazioni scottanti su Jessica Pulizzi (Foto dal web)
 (Foto dal web)

L’inchiesta condotta dal programma Quarto Grado sul caso della bambina scomparsa ha avuto un risvolto inaspettato, il programma condotto da Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero ha parlato del caso di Mazara del Vallo.

Piera Maggio aveva diffidato direttamente il programma, ma nonostante tutto la trasmissione in onda su Rete4 ha deciso di tornare a far luce sul caso nella puntata del 2 Luglio 2021.

Gaspare Ghaleb ha rotto il silenzio dopo anni, lui è stato l’ex fidanzato di Jessica Pulizzi, la figlia di Anna Corona. Il ragazzo aveva 18 anni quando la piccola scomparve a Mazara del Vallo, aveva un rapporto tormentato con Jessica Pulizzi.

Durante una lite accesa, sembra che la ragazza gli abbia rotto un dito secondo i documenti pervenuti nella trasmissione. Gaspare Ghaleb è stato ascoltato dalla Procura dal 2004 al 2006, in totale 6 sono stati gli interrogatori degli investigatori.

In ognuna delle sue dichiarazioni ci sono state diverse incongruenze, sia sugli orari delle telefonate con Jessica Pulizzi e sia sul rapimento della piccola.

Dopo gli interrogatori, il ragazzo aveva pensato di aver voltato pagina una volta per tutte e aver chiuso con questa storia.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Denise Pipitone, aggredito e pestato il testimone chiave della vicenda

Denise Pipitone, i sospetti sono nuovamente ricaduti sull’ex fidanzato di Jessica Pulizzi

Questi sospetti gli hanno fatto perdere il posto di lavoro, infatti ha dichiarato alla trasmissione Quarto Grado, che tutti lo stanno facendo passare come un mostro.

Su Instagram viene frequentemente contattato da persone che lo minacciano e gli dicono di essere un rapitore. Subito dopo ha dichiarato anche di averi aiutato gli inquirenti durante le indagini, rinnovando la sua innocenza in tutta la vicenda.

Quando era in commissariato ha aiutato gli agenti di polizia, prestandosi a diversi interrogatori, dopo che alcuni agenti l’avevano anche picchiato. Smentisce le parole dell’ex pm Maria Angioni, dicendo che non era affatto vicina alla verità al tempo.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Svolta nella scomparsa di Denise Pipitone: due testimoni si sono recati in Procura

L’ex Pm Maria Angioni è indagata dalla Procura di Marsala per false dichiarazioni ai pm. L’ex fidanzato di Jessica Pulizzi ha continuato, dichiarando che all’epoca puntò il dito contro la ragazza, ma oggi ci ha ripensato dicendo che la ragazza è innocente.

Dopo aver superato tre gradi di giudizio, non c’è nulla da fare, si era lasciato con lei al tempo proprio perché la ragazza era fissata con lui. Dicendo la verità il ragazzo ha dichiarato di non esser stato creduto, ma ad incastrarlo sono le telefonate ripetute al cellulare di Jessica proprio mentre il ragazzo era a casa di sua zia.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Denise Pipitone, Piera Maggio: ecco dove inviare le segnalazioni

Gaspare ha sempre dichiarato di non aver mai risposto, le celle telefoniche invece hanno smentito la sua versione più volte, il ragazzo ha dichiarato ai microfoni di Quarto Grado che era a casa sua, dopo esser andato a pescare. Chi ha risposto alle telefonate di Jessica erano sua zia o sua cugina.

Sembra che lo abbiano detto a Gaspare dopo anni, proprio perché essendo persone ignoranti temevano di essere accusate, proprio come avevano fatto per Gaspare.

Il ragazzo conclude la sua intervista dichiarando che Jessica aveva un rifiuto nei suoi confronti e gliel’ha fatta pagare in questo modo, facendo ricadere la colpa su di lui, proprio perché Gaspare non la considerava più come la sua ragazza.