Ucraina-Inghilterra 0-4, poker d’oltremanica: Tabellino e Highlights

0
348

Con quattro colpi di testa gli inglesi sfruttano il gioco aereo ed eliminano la squadra di Shevchenko

Ucraina-Inghilterra: Tabellino e Highlights

Ucraina-Inghilterra 0-4, Cronaca, Tabellino ed Highlights

Ucraina-Inghilterra: Tabellino e Highlights – Ultimo quarto di finale di questi Europei. In campo Inghilterra e Ucraina allo Stadio Olimpico di Roma per raggiungere la Danimarca in semifinale. Dall’altra parte del tabellone, per conquistare la finalissima, si affronteranno invece Italia e Spagna. Gli inglesi, sostenuti anche da un ampio pubblico, vogliono rientrare tra le prime quattro nazionali del torneo, tanto che questa volontà si traduce subito nel vantaggio già al 4′ con Kane, su assist del solito e immancabile Sterling. Nella formazione di partenza inglese la novità è Sancho sulla linea dei trequartisti, mentre il C.t. ucraino Andriy Schevchenko si affida al suo solito 3-5-2, lasciando in panchina l’atalantino Malinovskyi e schierando la coppia offensiva titolare formata da Yaremchuk e Yarmolenko. Il vantaggio ha dato una certezza maggiore all’Inghilterra, per quanto gli uomini di Southgate rischino presto di sedersi un po’ troppo. L’Ucraina è subito colpita nel morale, ma entro il primo quarto d’ora di gioco riesce a giocare senza troppa tensione, distendendosi in avanti e facendosi vedere pericolosamente dalle parti di Pickford, tanto che il portiere dell’Inghilterra richiama subito i suoi all’ordine, per evitare guai. I Tre Leoni hanno chiaramente un vantaggio tecnico sugli avversari, e riescono a dimostrarlo in diverse occasioni, anche sulle ripartenze. Il problema può presentarsi quando viene sottovalutata la forza di volontà dell’Ucraina, che riesce  a pressare e a conquistare il pallone anche a partire da errori dei difensori inglesi in fase di impostazione. La squadra di Southgate riesce comunque a sfruttare bene le fasce, mentre l’Ucraina sembra fare fatica, trascorrendo gran parte del tempo a coprire, nel tentativo di limitare al massimo i tentativi offensivi degli inglesi per raddoppiare e incrementare il vantaggio. Al 33′ un tiro fortissimo di Rice ha il solo difetto di essere centrale, perché la botta fortissima incontra i guantoni di Bushchan, che a fatica riesce a respingere ma non a trattenere una conclusione tanto potente. Nella ribattuta è la difesa di Shevchenko brava ad allontanare, anche se l’Ucraina sta correndo toppi pericoli in questa fase della gara. Il primo cambio della gara, per motivi fisici e tattici, arriva già al 35′, con Shevchenko che prova a cambiare qualcosa nella sua formazione inserendo Tsygankov al posto di Krivtsov, trasformando il 3-5-2 in un 4-1-4-1 più offensivo. Dopo un’azione corale è infatti l’Ucraina a creare coralmente una nuova occasione da rete, ma il tiro di Zynchenko viene murato dalla retroguardia di Southgate, anche se in fase di non possesso gli inglesi sono spesso troppo statici, subendo troppo l’iniziativa avversaria. Quando però l’Inghilterra riesce a uscire dalla propria metà campo, sa rendesi decisamente più pericolosa della rivale, con Sancho che arriva al tiro, ma anche in questo caso la traiettoria del pallone è troppo centrale per superare Bushchan. Il risultato rimane così fermo sull’1-0 per i Tre Leoni. Quando reagisce, l’Ucraina però risponde bene in contropiede, con la difesa inglese che continua ad avere dei blackout ed è spesso troppo attendista.  Persino Shapalenko riesce a tirare dalla distanza, ma il tiro finisce largo. Gli ucraini riescono comunque a mettere bene in difficoltà la difesa avversaria, dopo aver iniziato ad attaccare con maggiore frequenza negli ultimi minuti della prima frazione di gioco. Nonostante gli sforzi della formazione in svantaggio, la prima metà di gara termina senza altre variazioni nel punteggio, con l’arbitro Felix Brych che comanda alle squadre di rientrare negli spogliatoi per l’intervallo.

La ripresa

Non ci sono cambi al rientro dagli spogliatoi, ma il copione della gara è completamente diverso a come si era concluso il primo tempo. All’inizio della ripresa è di nuovo l’Inghilterra a colpire, e per ben due volte, con il micidiale uno-due di Maguire e Kane, entrambi di testa, entrambi in gol a soli quattro minuti di distanza. Le due reti, che portano gli inglesi in vantaggio di tre reti, per quanto rimanga un intero tempo da giocare, è un’ulteriore doccia fredda per la formazione di Shevchenko, che al momento sembra incapace di riprendersi, reagire e tentare una disperata rimonta. L’Ucraina riparte da dietro, ma ora l’Inghilterra sa bene come coprire, per poi provare a ripartire in contropiede, ma senza neanche l’estrema necessità di farlo, dato il largo vantaggio. Il primo cambio per gli inglesi è Henderson al posto di Rice, giocatore che riuscirà presto a confermare ancora una volta la supremazia nel gioco aereo sui calci piazzati, perché al 63′ sarà lui l’autore del quarto gol inglese, prima di una lunga serie di cambi. Sheva decide di inserire Makarenko al posto di Sydorchuk, ma ora Southgate può permettersi di fare un po’ di turnover, dando spazio anche a Trippier, Rashford e Bellingham per far riposare Shaw, Sterling e Phillips. Dopo qualche minuto, a partita che sembra ormai archiviata e con l’Ucraina ormai demoralizzata, scenderà in campo anche Calvert-Lewin per concedere la standing ovation a Kane, autore questa sera di una doppietta, centravanti inglese che sembra ormai essersi definitivamente sbloccato, anche in questo Europeo, a dispetto delle prime partite giocate nel torneo che lo avevano visto un po’ in ombra. In vista dell’ultimo quarto d’ora non sembrano esserci grandi emozioni, un po’ per il risultato che vede gli inglesi in netto vantaggio, un po’ perché l’Ucraina questa sera non è mai sembrata avere i mezzi per poter riaprire il match, ora fiaccati anche dalla fatica, oltre che dal morale a terra. Il risultato così non cambia, con un poker sontuoso calato dagli inglesi, e l’arbitro Brych decide addirittura di far finire la gara senza recupero. Sarà così l’Inghilterra  a sfidare la Danimarca mercoledì. In palio un posto in finale contro la vincente di Italia-Spagna.

 

Potrebbe interessarti anche: Belgio-Italia 1-2: Azzurri in semifinale

Segui gli Europei su Twitter

Ucraina-Inghilterra: Tabellino e Highlights

Reti: Kane 4′, Maguire 46′, Kane 50′, Henderson 63′

Ucraina (3-5-2): Bushchan, Matvienko, Krivtsov (Tsygankov 35′), Zabarnyi, Mykolenko, Zinchenko, Sydorchuk (Makarenko 64′), Shaparenko, Karavaev, Yaremchuk, Yarmolenko.
Allenatore: Andriy Shevchenko

Inghilerra (4-2-3-1): Pickford, Shaw (Trippier 64′), Maguire, Stones, Walker, Rice (Henderson 57′), Phillips (Bellingham 64′), Sterling (Rashford 64′), Mount, Sancho, Kane (Calvert-Lewin 73′).
Allenatore: Gareth Southgate

Arbitro: Felix Brych

Ammoniti: –

Espulsi: –

Highlights QUI