Incidente al parco divertimenti USA: muore bambino di 11 anni e 3 feriti

0
301

Incidente in un parco divertimenti negli Stati Uniti fa ribaltare un gommone in acqua e ferisce 3 persone e uccide un bambino.

Giostra “Raging River” dell’Adventureland Park di Altoona

In America il divertimento finisce in tragedia, un bambino è morto ieri, domenica 4 luglio, in un parco divertimenti negli Stati Uniti a causa di un incidente. Il gommone si è ribaltato in acqua ferendo gravemente anche un altro bambino, mentre altri due hanno riportato ferite lievi. La tragedia ha avuto luogo all’Adventureland Park di Altoona, in Iowa, il bambino aveva 11 anni e si chiamava Michael Jaramillo. Il piccolo è deceduto dopo che l’attrazione, che simula un percorso di rafting, ha peso il controllo e si è ribaltata su se stessa. Michael si trovava insieme ad altre cinque persone.

Le vittime si trovavano sull’attrazione chiamata “Raging River”, quando si è ribaltata intorno alle 19:30 di sabato. A comunicarlo è proprio il parco divertimenti in un post su Facebook.

Adventureland pubblicizza l’attrazione Raging River come “un ottimo modo per rinfrescarsi con tutta la famiglia“, avvertendo che potrebbe lasciare i partecipanti fradici. I villeggianti attraversano poi le rapide su grandi zattere circolari utilizzando un nastro trasportatore.

Un’ispezione statale venerdì ha scoperto che era perfettamente funzionante, ha detto l’avvocato Guy Cook, che rappresenta Adventureland nel caso. Non è la prima volta però che succede un tragico incidente nell’Adventureland Park di Altoona. Un dipendente di 68 anni nel 2016 perde la vita mentre stava aiutando dei turisti a scendere dalla giostra. L’uomo però cade dal trasportatore, fratturandosi il cranio e subendo una grave lesione cerebrale. Per l’accaduto l’Amministrazione per la sicurezza e la salute sul lavoro dell’Iowa ha multato il parco a tema di $ 4.500 dopo la morte del dipendente.

Non solo, Adventureland è stata citata in giudizio negli ultimi anni da persone che sono state gravemente ferite in altre giostre, compresi gli acquascivoli, nonostante la stessa struttura afferma che “La sicurezza è la priorità numero uno in Adventureland”, e inoltre che “La corsa del fiume Raging è in funzione da quasi quattro decenni. È una corsa sicura”.

POTREBBE INTERESSARTI: Funivia del Faito, incubo Mottarone: cabina bloccata, paura tra i passeggeri

Il parco divertimenti è ora chiuso e i funzionari hanno detto che stanno collaborando con le autorità. Proprio la portavoce del dipartimento di polizia Alyssa Wilson ha affermato che sono in corso le indagini “per capire le dinamiche del tragico incidente“.

Una delle prime fonti a dare l’allarme è stata la giornalista americana Serese Cole nel suo account Facebook: