Covid, Francia: “Vaccino obbligatorio per il personale sanitario”, pena il licenziamento

0
263

Covid in Francia, introduce il vaccino obbligatorio per il personale sanitario e il pass sanitario per andare al ristorante e in aereo. E Figliuolo si associa. 

La Francia torna ad avere misure restrittive contro il Covid, ora la paura è la variante Delta. A causa di queste nuove evoluzioni lo stato francese ha introdotto la vaccinazione obbligatoria a tutto il personale sanitario, mentre in Italia è ancora a discrezione del personale l’immunizzazione contro il coronavirus.

Inoltre è stato introdotto a partire da agosto un “pass sanitario”, vale a dire una vaccinazione o un test negativo al coronavirus, per accedere ad alcuni bar, aerei, nei pullman e treni. Mentre a partire dal 21 luglio il pass sarà già richiesto per entrare nei cinema, nei teatri e in altri luoghi dello svago. Emmanuel Macron annuncia queste nuove misure in una diretta televisiva non da Palazzo dell’Eliseo ma questa volta sceglie il Grand Palais Ephemere. La sala è stata concepita come sede di esposizioni temporanea e sarà smantellata nel 2024, al termine della gara di Judo per le Olimpiadi estive.

Comunque il presidente francese tranquillizza i suoi cittadini dicendo c’è una “forte ripresa” dell’epidemia che riguarda tutto il territorio francese” e non solo la Francia è stata colpita da questa nuova ondata, ma “con la variante Delta vediamo un aumento dei contagi in tutto il mondo perché è tre volte più contagiosa”, afferma il presidente. “In Francia la situazione è ancora sotto controllo, siamo sotto i 2.000 nuovi casi al giorno da settimane e i ricoveri e i decessi sono al livello più basso da un anno, ma se non agiamo subito ci sarà un incremento dei casi e dei ricoveri in agosto”, ha concluso il presidente.

Dunque in base a questi nuovi risvolti che sta prendendo questo virus Emmanuel Macron ha sentito il bisogno di proteggere maggiormente la sua nazione, e afferma: “Serve la vaccinazione di tutti i francesi e inizieremo con il personale sanitario, per il quale introduciamo l’obbligo“.

Dunque i nuovi decreti francesi obbligano, entro il prossimo 15 settembre, tutto il personale sanitario a vaccinarsi, dagli ospedali alle cliniche, case di riposo e strutture per disabili. Dunque tutti coloro che operano a contatto con anziani o persone fragili, che esse siano professionisti o volontari, hanno l’obbligo di immunizzarsi. Tutti quelli che avranno scelto di assumere il vaccino entro quella data “non potranno più lavorare”, ha detto il ministro della Salute d’Oltralpe Olivier Véran.

POTREBBE INTERESSARTI: Festeggiamenti Italia campione d’Europa: un morto e diversi feriti

Il generale Figliuolo è d’accordo con le decisioni appena prese da Macron, e afferma che “potrebbe essere una soluzione quella di utilizzare il Green pass per vari tipi di eventi. Poi per chi non l’avrà c’è anche il tampone, bisogna comunque rispettare la Costituzione».