Jake La Furia e il suo passato: “Ho avuto problemi la polizia”

0
64

Il cantante Jake La Furia in un’intervista parla di sé: “Non uso droghe da anni, ma ho avuto un serio problema con la polizia”.

Le dichiarazioni di Jake La Furia in una recente intervista hanno suscitando molta curiosità da parte del pubblico. Jake, pseudonimo di Francesco Vigorelli, nasce a Milano il 25 febbraio del 1979, ed è conosciuto nella scena rapper italiana come componente dei Club Dogo. Francesco in un clima molto scherzoso racconta di sé, sia dal punto di vista della sua vita privata che sulla sua carriera, mostrando più volte la sua parte più fragile.

Il rapper milanese ha parlato del rap italiano, in particolare ha tessuto le lodi di Tha Supreme, lodato per la sua originalità e lo stile, nonostante sia giovanissimo. Infatti il rapper ha soli 20 anni e da Fiumicino è riuscito a creare un genere molto particolare. Jake però non usa lo stesso guanto per gli altri trapper del momento, criticandoli per essere troppo simili tra loro, afferma.

Jake La Furia cambia vita, “Ho smesso con le droghe”

Durante l’intervista il rapper parla anche della sua vita privata, toccando anche il tema della sua recente paternità che inevitabilmente ha cambiato il suo stile di vita. Con i Club Dogo il rapper milanese con le sue rime racconta spaccati di vita di strada e la voglia di fare soldi, che si incrociavano con un’Italia tutta droga, escort, vizi che Jake non si  è fatto scappare.

POTREBBE INTERESSARTI: Capo Plaza, ecco quanto guadagna il famoso trapper

“Dico la verità, forse non avrei mai smesso”, ha spiegato Jake La Furia, “però ho avuto un serio problema di Polizia, per cui mi hanno tenuto sotto esame per cinque anni”. Questo periodo il rapper lo usa per farsi una famiglia, così cerca questo come pretesto per mettere la testa a posto. “Anche perchè ogni sei mesi dovevo fare gli esami. Ormai sono pulito come un bambino“, confessa Jake.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jake la Furia (@thereallafuria)