Amalfi, la Guardia di Finanza ferma Beckham: ecco il motivo

0
206

Beckham ad Amalfi è costretto a interrompere il suo momento di relax perché deve chiarire alcune vicende con le Fiamme gialle

David Beckham
David Beckham (Getty Images)

Un momento poco piacevole per l’ex campione del calcio internazionale David Beckham. L’ex calciatore con il suo yatch si è goduto il bellissimo panorama delle coste campane di Amalfi ma ha dovuto interrompere il suo relax perché la Guardia di Finanza ha chiesto delle spiegazione.

Tutto a causa dei figli. Cruz, 16 anni, e la sorella minore Harper, di 10, a bordo di una moto d’acqua si stavano divertendo nei pressi dello yatch. Il loro girovagare ha attirato l’attenzione delle Fiamme gialle che sono andati dall’ex calciatore a chiarire la situazione. Il problema riguardava infatti l’età dei ragazzi, troppo giovane senza nessun maggiorenne alla guida come prevede la legge.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino in vacanza, come fare: tutte le regole nelle Regioni

Beckham ad Amalfi, arriva la Finanza: cos’è successo

Motoscafo Guardia di Finanza (screen YouTube)

La storia è stata raccontata dal tabloin britannico The Sun, sempre attento a seguire le vicende dei vip. Il giornale ha avuto contatti con alcuni testimoni della vicenda che hanno riferito come sono andate le cose. Mentre Beckham si stava rilassando al sole e sceso per chiarire quanto stava accadendo.

Ha spiegato che i figli non si erano allontanati dello yatch e che entrambi avevano il giubbotto di salvataggi. Condizioni comunque non consentiti se alla guida c’è un minorenne. Stando sempre ai testimoni, il confronto è stato del tutto cordiale, chiuso con un ‘pugno’ al posto della sconsigliata stretta di mano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Federico Rossi positivo al Covid: il cantante lancia un appello

Oggi l’ex campione inglese è un imprenditore e anche un personaggio sempre paparazzato da quando nel 1999 ha sposato una donna famosa, Victoria Adams, cantante delle Spice Girl. Dal Manchester United, la squadra che l’ha lanciato nel 1993, al Real Madrid e il Psg: è stato un calciatore pregiato dei più grandi club europei e ha fatto tappa anche in Italia al Milan, tra il 2009 e il 2010.