Jon Rahm positivo al Covid, le Olimpiadi perdono un altro protagonista

0
115

Jon Rahm positivo al Covid, le Olimpiadi perdono un altro protagonista. Il numero 1 del golf mondiale, una perdita pesantissima non solo per la Spagna 

Screenshot Jon Rahm
Screenshot Jon Rahm

Dopo il rinvio dello scorso anno a causa della pandemia, un ulteriore rinvio della manifestazione sportiva più importante e coinvolgente, avrebbe significato mettere una definitiva pietra tombale sulle Olimpiadi di Tokio 2020. Il rischio era purtroppo nell’aria, esattamente come questo virus. Occorreva necessariamente partire, sapendo, però, che questi Giochi avrebbero dovuto convivere con uno sgradito ospite.

Ti potrebbe interessare>>> Olimpiadi Tokyo: Samele e Dell’Aquila, le prime due medaglie sono pugliesi

Casi di contagio, tra gli atleti provenienti da tutto il mondo e confluiti nella capitale giapponese, se ne sono registrati molti già prima che le Olimpiadi avessero inizio. La cerimonia di apertura dell’Olimpiade di Tokio 2020, in uno stadio vuoto, era la perfetta rappresentazione del momento storico che stiamo vivendo ed il prezzo che anche questa Olimpiade è costretta a pagare.

Ora occorrerà scoprire quanti atleti saranno sconfitti da avversari più bravi di loro, in regolari gare sportive, e quanti, invece, saranno costretti alla resa da un virus subdolo ed invisibile che li sconfigge senza dar loro modo di battersi ad armi pari. Soltanto nel golf si registrano già due casi di positività. Dopo quello annunciato dell’americano Bryson DeChambeau, se ne aggiunge un altro, di grande spessore e rilevanza.

Ti potrebbe interessare>>> Domani apertura di Tokio 2020 con l’ombra del Covid: è record di contagi

Trattasi, infatti, del golfista spagnolo Jon Rahm, numero uno al mondo, che a causa della sua positività al virus non potrà più prendere parte ai Giochi. In questo caso la perdita è doppia, poiché si perde, prima di tutto, un atleta che, come tutti, si era preparato per affrontare al meglio la competizione olimpica e poi l’attuale golfista più forte del mondo, quindi un assoluto protagonista che i giochi vedono tristemente sfumare.

Un duro colpo per la Spagna, che perde uno dei suoi protagonisti assoluti, ma è un duro colpo anche per queste Olimpiadi perché, ora e più che mai, devono essere le grandi imprese degli atleti a farci dimenticare per pochi istanti tutte le difficoltà. Ora, più che mai, abbiamo bisogno dei fuoriclasse che ci regalino olimpiche imprese. Con Jon Rahm abbiamo perso un’importante opportunità, … e che il Covid ci lasci un pò in pace.