Amazon punterà sulle criptovalute? Pagamenti in Bitcoin?

0
156

Da qualche giorno l’indiscrezione dell’interesse da parte di Amazon per le criptovalute ha fatto letteralmente schizzare le quote dei Bitcoin. Sarà forse un rilancio per le criptovalute che stavano, nell’ultimo periodo attraversando una fase calante dovuta anche alle decisioni della Cina e alle proposte di tracciamento da parte dell’Ue?

In this photo illustration, a visual representation of Bitcoin cryptocurrency is pictured on May 30, 2021 in London, England. Bitcoin is a decentralised digital currency, which has been in use since 2009. (Photo illustration by Edward Smith/Getty Images)

Potrebbe essere solo un’indiscrezione e mai realizzarsi, certo è però che, alla sola notizia che Amazon potrebbe avvicinarsi alle criptovalute, il valore dei Bitcoin è schizzato a quasi 40.000 dollari. Bisogna però precisare che il livello non è quello dei 65.000 dollari raggiunti a metà aprile, prima che la Cina promuovesse alternati blocchi. L’Azienda fondata da Jeff Bezos potrebbe infatti puntare sui Bitcoin, seguendo la strada di un altro primatista per ricchezza assoluta, Elon Musk. Il che accenderebbe una nuova sfida sul mondo digital.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bezos nello spazio può essere il futuro del pianeta?

A lanciare l’indiscrezione ci ha pensato il quotidiano londinese City A.M. citando una fonte anonima. La notizia è poi rimbalzata per il mondo e ha incuriosito un po’ tutti – non solo perché oggi i Bitcoin sono al centro del dibattitto per gli effetti negativi sull’ambiente – ma anche perché inizialmente Amazon sembrava ben lontana dall’agire in tal senso, soprattutto dopo che Bezos aveva promesso la neutralità carbonica entro il 2040, con più di un malumore tra gli ambientalisti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Jeff Bezos non è più il CEO Amazon: al suo posto Andy Jassy

Il quotidiano londinese, citando la fonte anonima, ha spiegato che il progetto sarebbe stato promosso dallo stesso fondatore e che il debutto è alle porte. Se così fosse, spiegano, Amazon potrebbe implementare molto probabilmente altri tipi di criptovalute. Pagheremo quindi in Bitcoin? Oltre all’indiscrezione del quotidiano, gli elementi sono pochi – forse troppo risicati per pensare che Amazon possa intraprendere questa strada. Non rimane però che aspettare, perché ormai, e i dati ne sono la dimostrazione, le grandi multinazionali sono imprevedibili.