“La sua morte mi ha colto di sorpresa”, il commosso omaggio di Vasco Rossi

0
440

E’ un Vasco Rossi tenero, dolente, riflessivo quello che in un post Instagram rende omaggio a Papà Carlino nel giorno del suo compleanno

Vasco Rossi

Vasco Rossi oltre ad essere il Numero Uno per distacco dei cantanti italiani è diventato, nel tempo, un grande e sapiente utilizzatore dei Social Network. Il suo account Instagram, in particolare, due milioni di follower ha assunto una funzione centrale nell’opinione pubblica.

Il Blasco, infatti, dispensa con consumata sapienza e regolarità pensieri, ricordi, aneddoti e prese di posizione pubbliche che non mancano mai l’obiettivo prefissato. Oltre a tutto questo Vasco Rossi usa il popolare social network anche per ripercorrere, spesso con grande ironia, le tappe principali della sua vicenda umana ed artistica. L’ultimo esempio arriva proprio oggi mercoledì 28 luglio.

Vasco Rossi ricorda Papà Carlino

Puntuale come un orologio tra le 9.30 e le 10 di mattina, arriva il post del Komandante e stavolta è un post molto molto personale. E’ il ricordo, tenero e affettuoso di Papà Carlino, Giovanni Carlo Rossi, che oggi avrebbe compiuto 98 anni. Il Carlino era nato nel 1923, era un camionista ed aveva vissuto durante la Seconda Guerra Mondiale il dramma della Prigionia nei campi nazisti.

—>>> Leggi anche “Fu una bolgia infernale”, ecco cosa è successo a Vasco Rossi nel 1983

Vasco Rossi nel giorno del suo compleanno, era nato il 28 luglio 1923, lo ricorda con una foto di famiglia molto bella e soprattutto con frasi a corredo affatto banali e scontate. Oggi è il compleanno di papà Carlino” scrive Vasco Rossi su Instagram e sottolinea  “era uno di poche parole” e ancora “portava dentro indelebili i segni della prigionia in Germania”. Ma, afferma Rossi “non ne ha mai parlato con noi a casa”.

Il rocker di Zocca nel post racconta la Vita dura, umile, ma onesta, che ha vissuto Carlino. “A me non è mancato mai niente” conferma orgoglioso “Bastava l’amore che respiravo nell’aria”. Tra il ricordo del Papà “autista di una star”, sottolinea divertito, e “fine dei sogni” con l’ingresso in Collegio l’artista inserisce una metafora. Carlino andava a velocità costante nella Vita e nel lavoro io dovevo accelerare. E ricorda di aver iniziato a farlo con l’auto che proprio il Papà gli regalò acquistandola con grandi sacrifici e tante cambiali. 

Instagram Vasco Rossi

“La sua morteconfessa in maniera disarmantemi ha colto di sorpresa, non ero pronto”. Carlo Giovanni Rossi è morto d’infarto, sul camion, la mattina del 31 ottobre 1979 a Trieste. “Per me – conclude dolente il post – è stato il primo grande dolore. Come cadere a terra bruscamente e rialzarmi improvvisamente adulto”.