Voli spaziali, Porsche SE sfida Bezos e Musk?

0
144

Voli spaziali: la holding Porsche SE, a capo del gruppo Volkswagen, sta puntando fortemente sullo sviluppo di tecnologie avanzate e, in tal senso, l’investimento ufficializzato pochi giorni fa sulla Isar Aerospace denota il fatto che la holding sembra pronta a fare concorrenza all’agenzia spaziale Blue Origin, di Jeff Bezos e a Space X, capitanata da Elon Musk.

SpaceX Falcon 9 di Space X. L’azienda di Elon Musk è stata molto probabilmente la prima a rivoluzionare i canoni per la costruzione di velivoli aerospaziali. La prima agenzia aerospaziale a progettare un sistema di lancio riutilizzabile (Photo by Aubrey Gemignani/NASA via Getty Images)

La Porche SE è così decisa a perseguire la strada per arrivare sullo spazio, almeno indirettamente. L’investimento della holding a favore della Isor Aerospace spiega come l’ambizione di Porsche SE di arrivare sullo spazio sia concreta. Isar Aerospace è ad oggi una start-up che ha come prossimo obiettivo quello di lanciare dei piccoli satelliti. Il primo lancio dovrebbe avvenire entro il prossimo anno. Il Financial Time ha spiegato come l’investimento della Holding abbia portato alle casse della piccola agenzia 75 milioni di dollari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bezos nello spazio può essere il futuro del pianeta?

L’investimento è stato ufficializzato dalla stessa Porsche SE che ha illustrato i punti nevralgici che hanno portato all’investimento: “In qualità di investitore focalizzato sulla mobilità e sulla tecnologia industriale” – spiega nel comunicato, aggiungendo che l’investimento spaziale può portare ad una crescita anche in altri settori. Un guanto di sfida lanciato agli altri due colossi dei viaggi aereospaziali? Forse, anche se, al momento una reale competizione sembra ben lontana da ogni ipotesi: sia per la diversa e complessa struttura delle agenzie, basti pensare che Space X e Blue Origin, dispongono di un capitale da miliardi di euro e di un’affermata presenza all’interno del circuito (vedasi ultime collaborazioni con la Nasa).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Per la missione Europa Clipper la Nasa ha scelto Space X

L’investimento di Porsche rientra nella progettazione di Spectrum, il primo lancio spaziale di Isar, programmato per il 2022. Isar ha comunque una certezza, anche sul piano della crescita, visto che è la prima azienda europea ad aver sottoscritto un contratto con l’Agenzia spaziale europea (ESA).