Olimpiadi: Ruggero Tita e Caterina Marianna Banti, la coppia italiana della vela

0
203

Olimpiadi, Ruggero Tita e Caterina Banti sono i velisti che hanno fatto sognare l’Italia dopo Luna Rossa, tra i due è stato un amore a prima vista.

Olimpiadi, la coppia Banti-Tita conquista l'argento e promette bene per l'oro (Screenshot)
Olimpiadi, la coppia Banti-Tita conquista l’argento e promette bene per l’oro (Screenshot)

La loro unione è nata per caso, sia Tita che Banti erano rimasti organi di compagno, dal primo giorno hanno dimostrato di essere una vera coppia vincente.

Vantano un titolo mondiale del 2018, una vittoria prestigiosa nella regata di Kiel proprio nel 2019, adesso hanno conquistato un argento che potrebbe diventare anche una medaglia d’oro a breve.

Gli basta chiudere nei primi sei classificati nella gara odierna della Medal Race, i due si sono presentati alle Olimpiadi di Tokyo con l’unico obiettivo di vincere una medaglia con una determinazione da lupi.

Infatti le aspettative non sono state deluse, anzi i due si ritengono soddisfatti per il traguardo raggiunto, hanno dichiarato di aver compiuto la missione di conquistare una medaglia durante i giochi Olimpici.

La prima esperienza avviene a 13 anni, sui derive e Laser, seguendo suo fratello, Caterina Marianna Banti comincia con il ruolo di prodiere per poi convincersi della classe Hobie.

Frequenta la scuaola Circolo Aniene a Roma, per poi maturare la piena convinzione dentro di sé di essere destinata a qualcosa di più grande.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Grave incidente alle Olimpiadi: campione in carica Bmx via in ambulanza

Olimpiadi, Banti esplode nel mondo della vela dopo il passaggio nella Nacra 17

La Banti si rivela essere la partner ideale per Ruggero Tita,il quale si è ritrovato a domare le imbarcazioni per poi volare sul suolo acqueo grazie ai suoi foil.

Diventa per 3 anni consecutivi velista dell’anno per la FIV, la coppia compota tra Tita e Banti riesce a primeggiare al fotofinish contro i connazionali spietati Bissaro-Maelle Frascari, per poi guadagnarsi la qualificazione a Tokyo.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Olimpiadi, non solo Covid: il tifone Nepartak minaccia i Giochi

Ruggero Tita nasce nel 1992 ed è il volto più rinomato della coppia, ha partecipato alle Olimpiadi di Tokyo 2020 per riuscire a riscattare la spedizione di Rio 2016.

Subito dopo è volato in Nuova Zelanda per partecipare a Luna Rossa nell’Amercia’s Cup, purtroppo il suo piano è saltato, il velista originario di Rovereto ha scelto di rimandare Luna Rossa per riuscire a fare del suo meglio a Tokyo 2020.