Padre, madre e figlio no vax morti di Coronavirus in una settimana

0
236

Sconcerto per quanto avvenuto in Brasile, padre, madre e figlio no vax morti di Coronavirus in una settimana: la denuncia di un parente.

Una mamma, un papà e un figlio che si erano rifiutati di farsi vaccinare sono morti di Covid a una settimana l’uno dall’altro dopo aver contratto il virus a una cena di famiglia. Shaul Goncalves, 40 anni, papà Basil, 73, e mamma Charmagne, 65, si sono ammalati nel fine settimana del 10 luglio, dopo essersi incontrati per un pasto. La denuncia è di Francis, figlio e fratello delle vittime.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Covid, sarà una lunga convivenza: “Faremo un richiamo all’anno”

Sono tutti morti entro due settimane dall’inizio dei loro sintomi, con Francis che ritiene abbiamo preso il Covid da loro padre Basil dopo che suo padre l’aveva preso in ospedale pochi giorni prima. Francis, di Cardiff, ha detto che la sua famiglia, che si era trasferita in Portogallo, non era stata vaccinata perché era stata spaventata dalla disinformazione dei no vax. Ha esortato le persone a farsi vaccinare e a non lasciarsi scoraggiare dai teorici della cospirazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Rt in calo ma Sardegna e Sicilia rischiano la zona gialla

La denuncia di un uomo che ha perso tre familiari no vax morti di Coronavirus

Francis ha detto a Wales Online: “Papà è andato in ospedale il 6 luglio per calcoli renali, pensiamo che abbia preso il Covid lì. Giovedì 8 luglio i miei genitori hanno cenato nell’appartamento di mio fratello che condivide con la sua ragazza e hanno iniziato a sentirsi molto male quel fine settimana. Lunedì, la ragazza di mio fratello ha detto che Shaul sentiva che qualcosa non andava”. L’uomo aveva spiegato di sentirsi male e quando lui e i suoi cari avevano deciso di fare il tampone, questo è risultato positivo.

“Anche i miei genitori erano molto malati in quel momento” – ha spiegato il figlio e fratello delle tre vittime del Coronavirus – “Sono andati in ospedale e quel pomeriggio ho ricevuto un messaggio da mio padre che diceva che erano stati ricoverati in ospedale perché entrambi erano risultati positivi”. Suo padre è stato portato d’urgenza in terapia intensiva due giorni dopo e suo fratello e sua madre si sono presto aggravati. Shaul è morto nelle prime ore del 18 luglio, suo padre due giorni dopo e sabato 24 luglio è morta anche la madre. La famiglia era originaria del Sudafrica, il figlio sopravvissuto vive in Scozia, gli altri in Portogallo.