Sicilia: morto agricoltore per spegnere un incendio

0
233

Morto in Sicilia nella provincia di Paternò un agricoltore travolto dal mezzo su cui viaggiava nel tentativo di spegnere un grosso incendio.

E’ successo oggi, 11 agosto, nella località di Ponte Barca nei pressi di Paternò, nella Sicilia orientale, un agricoltore è morto nel tentativo di spegnere un incendio. Dalle fonti si sa che la vittima sarebbe un 30enne che guidava un trattore e trasportava con sé una cisterna con mille litri di acqua per spegnere un incendio. La tragedia però avviene quando il mezzo si è capovolto schiacciando l’agricoltore.

Purtroppo per lui non c’è stato niente da fare, nonostante l’arrivo dell’ambulanza e  dell’elisoccorso. L’incidente è avvenuto nel primo pomeriggio, intorno alle ore 15.30 sulla Strada Provinciale 59, proprio vicino all’oasi naturalistica. Sul luogo dell’incidente oltre ai soccorsi sono intervenute le forze dell’ordine per effettuare le indagini del caso. Sul fatto indagano i carabinieri della compagnia di Paternò. Il pm non ha disposto l’autopsia e così il corpo è stato consegnato ai familiari.

A denunciare l’accaduto è stato un agricoltore che ha postato un video sui social ha mostrato le immagini del rogo e dato notizia del tragico evento.

POTREBBE INTERESSARTI: Caldo in Sicilia, è record europeo: 48,8 gradi

I roghi in Italia

Il nostro Paese è secondo dopo la Grecia per gli ettari divorati dalle fiamme. Nelle ultime ore gli incendi hanno interessato soprattutto le regioni della Puglia, Calabria e Sicilia. E nei prossimi due giorni, con il termometro che dovrebbe salire sopra i 40 gradi, dunque l’allerta resterà massima.

In Sicilia, solo la provincia di Catania ha visto 112 incendi che hanno interessato la macchia mediterranea, vegetazione e sterpaglie. I soccorsi sono arrivati dalla provincia dai vigili del fuoco. L’intervento più impegnativo è stato proprio oggi nella località di Paternò e quello in località San Nicolò di Aci Catena. Nelle altre regioni i numeri molto più bassi: 4 Sardegna e Basilicata, 2 Campania e Lazio, 1 la Puglia.

Solo nella giornata di oggi ci sono circa 70 incendi in atto, ha spiegato il colonnello Marco di Fonzo, comandante del Nucleo Informativo Antincendio Boschivo del Comando Carabinieri Tutela Forestale.