Can Yaman, novità importanti per l’amato attore

0
343

Can Yaman sarà accanto a Francesca Chillemi nel film di Canale 5, “Viola come il mare”. Le riprese inizieranno a settembre tra Roma e Palermo.

Can Yaman avrebbe dovuto recitare in “Sandokan“, la sua prima serie tv, insieme al celebre Luca Argentero. Il suo produttore, la società Lux Vide, aveva annunciato con entusiasmo la nuova uscita, che però rimane in cantiere e inizierà ad essere girata nel febbraio 2022. Nel frattempo la produzione ha deciso che l’attore è il soggetto perfetto per interpretare un personaggio importante nel film “Viola come il mare”, adattamento televisivo del romanzo “Conosci l’estate?”, della scrittrice Simona Tanzini. Il film dovrebbe essere pubblicato tra la primavera e l’autunno del 2022, mentre le riprese partiranno il prossimo settembre.

Del cast la parte di Viola è stata assegnata a Francesca Chillemi, mentre Can Yaman, invece, è stato scelto come protagonista maschile del film. In un post sul suo profilo Instagram, l’attore posta una foto in cui firma proprio il contratto con la Lux Vide, entusiasta di questa nuova esperienza:

” “Viola come il mare”, un nuovo bellissimo progetto partirà a settembre, in attesa di iniziare le riprese di Sandokan nel 2022. Grazie a #lucabernabei ed a @luxvide reciterò prima in italiano 🍕e poi in un grande progetto internazionale come #sandokantheseries tutto in inglese. Non vedo l’ora 😇 #staytuned”

POTREBBE INTERESSARTI: Bongo Cha Cha Cha, la storia del tormentone virale su Tik Tok e Spotify

Dunque l’attore turco dopo ave recitato in  “Mr. Wrong” e “Daydreamer“, si prepara così ad un altro importante ruolo nel mondo dello spettacolo italiano per Canale 5. E sfortunatamente dovrà aspettare il 2022 per impersonare la  Tigre della Malesia. Can Yaman tiene molto al progetto di Sandokan, e si è allentato duramente durante l’inverno per migliorare ancora di più la sua forma fisica e impersonale al meglio il protagonista del film che ha incantato intere generazioni.

La trama del film “Viola come il mare”

La produzione è targata Mediaset, ma fino ad oggi non è stata rilasciata nessuna anticipazione sulla trama. Il libro di Tanzini, da cui è tratto il film, parla di Viola, una giornalista romana che la professione ha portato a Palermo. La donna però è affetta da una malattia degenerativa che ne compromette il movimento e un disturbo della percezione. Nonostante questo però Viola si dedica con tutte le sue forze per indagare sulla morte di Romina, una ventenne di buona famiglia. È immediatamente sospettato Zefir, un popolarissimo cantautore, probabilmente proprio Can. Viola vaga per tutti i luoghi coinvolti dal crimine, conducendo la sua vita movimentata, curiosando nelle case e nelle giornate di ogni tipo di gente.